Violenza sessuale su una minorenne - Patteggia 20 mesi

DUEVILLE. L'episodio è avvenuto a settembre

Aveva fermato la diciassettenne per strada e l'aveva molestata

Era finito in manette a settembre scorso con l'accusa di avere molestato sessualmente una ragazza di 17 anni di Dueville. Ieri, Abdelmalek Essaady, 51 anni, marocchino, ha patteggiato un anno e otto mesi davanti al giudice per l'udienza preliminare Barbara Maria Trenti.L'imputato, difeso dall'avvocato Laura Danieli, era stato denunciato dalla mamma della ragazza e poi anche dalla stessa diciassettenne. In particolare la giovane aveva raccontato ai militari di essere stata avvicinata dal nordafricano mentre passeggiava lungo via Corvo a Dueville. In quel frangente Essaady, che di lavoro faceva l'imbianchino ma ora si trova nel carcere San Pio X, ha palpeggiato la diciassettenne attirandola a sè cercando di baciarla sul collo e sul viso.Dopo l'arresto il marocchino, sentito dal giudice per le indagini preliminari, aveva negato in maniera decisa di avere molestato la ragazza. Di più, aveva detto al giudice di averla avvicinata in modo definito «affettuoso» come era solito fare quando la incontrava visto che era un amico di famiglia conoscendo da tempo i genitori della vittima. Una circostanza, quest'ultima che la mamma e il papà della minorenne hanno smentito.E per questo il gip aveva deciso di convalidare l'arresto in carcere del 51enne anche in virtù del fatto che era senza fissa dimora.L'episodio denunciato era avvenuto lo scorso nove settembre. Essaady, che tre anni prima aveva avuto un precedente specifico per violenza privata, era stato fermato dai carabinieri (dopo una breve ricerca) che lo avevano individuato a Monticello Conte Otto. Le indagini erano scattate subito dopo avere ricevuto la denuncia della vittima e dei suoi genitori.

Tagged under: processo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.