Un parco per ricordare l'agente ucciso 32 anni fa

Commemorato il poliziotto Fui

Intitolare una via o un parco ad Alessandro Fui per ricordare l'agente scelto della polizia di Stato ucciso nel 1986 da una banda di malviventi in via Astichelli a Passo di Riva di Dueville. È la proposta avanzata dal presidente della sezione di Vicenza dell'Associazione nazionale della polizia di Stato, Salvatore Cosentino, durante la cerimonia di commemorazione del 32° anniversario della morte dell'agente. «Molti di noi erano in servizio all'epoca e Alessandro lo conoscevamo bene», ha spiegato Cosentino. «Come Anps abbiamo chiesto al sindaco Giusy Armiletti di intitolare a Fui una strada del paese, nelle vicinanze del luogo dove accadde il tragico fatto, per far sì che le future generazioni sappiano cosa avvenne».Una richiesta condivisa dal questore di Vicenza Giuseppe Petronzi, presente alla cerimonia, e accolta dal sindaco. «La nostra intenzione è di intitolare a Fui un parco», ha spiegato Armiletti. «Stiamo valutando varie ipotesi, una di queste potrebbe essere l'area verde delimitata da via Monte Verena, via Cima Larici e via Monte Zebio vicina al centro del paese».

Tagged under: commemorazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.