Treni Vicenza-Schio «Migliorare gli orari»

DUEVILLE. Il consigliere provinciale per la pianificazione dei trasport

Benvenuti: «Dimostrata una condivisione di intenti degli amministratori locali sulla mobilità sostenibile»

«Lavorare sugli orari e sulle cadenze che possono essere ancora migliorati a costo zero. Inoltre, verificare l'efficacia, la funzionalità e l'organizzazione delle attuali dotazioni ferroviarie come passaggi a livello, scambi, organizzazione dei semafori e delle soste, oltre a pensare ad eventuali nuove strutture da realizzare». A spiegare quali saranno i prossimi passi che devono essere prevsiti per la linea ferroviaria che da Vicenza porta a Schio è il consigliere provinciale delegato alla pianificazione dei servizi di trasporto in ambito territoriale Mario Benvenuti. «Nel convegno organizzato a Dueville da "Forgiareidee", oltre 20 amministratori locali hanno condiviso un progetto di mobilità sostenibile per il Vicentino - spiega il consigliere provinciale - Si tratta di un risultato che racconta la voglia e soprattutto la necessità di un territorio di non restare ai margini e di mettere in campo tutte le energie per avvicinarci alle grandi direttrici di traffico. Sul tema della mobilità, il nostro territorio sta conoscendo una nuova primavera: l'ormai definito passaggio e fermata a Vicenza dell'alta velocità/alta capacità, l'integrazione delle società di trasporto urbano ed extraurbano su gomma in un unico soggetto e la prospettiva del biglietto unico integrato che la Regione intende perseguire aprono scenari di miglioramento del servizio nel quale il trasporto ferroviario vicentino e i collegamenti conseguenti con le reti e gli interscambi non possono mancare. Il treno non è una scelta secondaria».

Tagged under: treno

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.