Trascinato dall'auto mentre paga al casello

DUEVILLE. Poco dopo le 17 all'uscita dell'autostrada. Soccorso dal Suem

Aveva aperto la portiera e messo un piede a terra

È finito in ospedale per aver gestito male il cambio automatico della sua Mercedes, mentre pagava il pedaggio dell'autostrada. Ha alzato inavvertitamente il piede dal freno, l'auto si è mossa e lui è rimasto schiacciato fra la cassa automatica, la portiera dell'auto e la carrozzeria.L'episodio è accaduto ieri, intorno alle 17.10, al casello di Dueville. L'uomo, che viaggiava con la moglie, si è fermato per inserire le monete nel dispositivo self service. Per facilitarsi nell'operazione, ha aperto la portiera della Mercedes e, scendendo con una gamba ha appoggiato il piede sinistro sull'asfalto mentre con il destro premeva il freno della vettura munita di cambio automatico. Per prelevare le monetine del resto però probabilmente si è allungato facendo mancare la pressione sul pedale.

L'auto si è mossa in avanti, appoggiandosi alla cassa automatica mentre la gamba dell'anziano rimaneva incastrata tra il telaio e la portiera. Nell'inesorabile morsa che premeva sempre più sull'arto inferiore, è riuscito a girare il volante per distanziare la Mercedes dal lato sinistro del casello. Con la sbarra alzata ha percorso qualche metro trascinando gamba e piede per terra, per poi fermarsi nel parcheggio a destra dell'uscita. Subito sono intervenuti i dipendenti dell'autostrada. Dopo qualche minuto è giunta anche un'ambulanza del Suem di Vicenza che lo ha trasportato al pronto soccorso. In un primo momento le condizioni dell'automobilista parevano preoccupanti, ma gli accertamenti medici hanno confermato che non ci sarebbero gravi conseguenze. L'uomo inizialmente avrebbe avuto un leggero choc per il grande spavento.

Tagged under: incidenti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.