Anno 2015

Gli articoli de' Il Giornale di Vicenza del 2015 che riguardano Dueville.
Per leggere gli articoli degli precedenti il 2014 vai in archivio cliccando qui>>>

Sulla vicenda Alì il Tar dà ragione all'Amministrazione

  • Categoria: Anno 2015
  • Visite: 361

DUEVILLE. Dopo il ricorso di Unicomm

Armiletti: «I giudici hanno confermato quello  che sosteniamo da sempre Sono molto soddisfatta»

Il Comune di Dueville ha operato correttamente sulla vicenda Alì. Dopo l'archiviazione disposta dal gip nell'agosto scorso, anche il Tar del Veneto ha dato ragione all'operato dell'ex amministrazione. La vicenda legale tra Unicomm e Comune è dunque giunta alle battute conclusive e vede l'amministrazione uscire a testa alta.Unicomm, con un primo ricorso nel 2014, aveva impugnato l'autorizzazione commerciale ottenuta da Alì e tutti gli atti relativi alle strutture di vendita del settore alimentare autorizzate in quell'area, compresa la variante con cui il Comune ha portato il limite da mille metri quadrati a 2500. Con un ulteriore ricorso, ha contestato la variante con cui l'amministrazione ha cancellato il limite per il settore non alimentare, ovvero tutti gli atti e le delibere che hanno permesso al Comune di ottenere, come contropartita alla struttura di media distribuzione realizzata da Alì in via Valdastico, la nuova scuola primaria di Povolaro. «La sentenza del Tar del Veneto ha respinto il ricorso di Unicomm confermando che il Comune di Dueville ha operato correttamente», commenta il sindaco Giusy Armiletti. «Posso esprimere solo soddisfazione per questo giudizio, che conferma quanto abbiamo sostenuto da due anni. Vedere scritto, anche nel testo integrale della sentenza, che "è del tutto evidente che la costruzione di un edificio scolastico persegua il soddisfacimento di un interesse proprio della collettività" è la riprova della bontà e della correttezza nelle scelte attuate dall'amministrazione, di cui facevo parte».

Il Dueville ritrova il passo giusto

  • Categoria: Anno 2015
  • Visite: 393

C SILVER. Dopo quattro sconfitte di fila lo Sportschool torna vittorioso contro il Virtus Lido

Ritrova finalmente il passo vincente lo Sportschool che dopo 4 ko di fila saluta i suoi tifosi ed il 2015 vincendo bene contro i veneziani della Virtus Lido, team che naviga nelle zone basse della classifica ma che è squadra rognosa e che è sempre meglio affrontare tenendo la guardia ben alta. Dopo un primo quarto equilibrato e combattuto che aveva fatto pensare ad un ben diverso andamento della serata Dueville inizia ad allungare grazie soprattutto ad una difesa attenta. La progressione porta il quintetto di coach Bortoli, che come annunciato ha tenuto a riposo Shcherbyna alle prese con un problema alle caviglie, ad andare al riposo sul +9, margine che si dilata ancora un po' quando le due formazioni rientrano dai box. Sul +13 Dueville si... siede un po' lasciando spazio alla rincorsa dei lagunari che arrivano sul 54-47 per poi essere fermati dai padroni di casa che poi, nell'ultima frazione, assorbono bene l'ultimo arrembaggio ospite (73-66) e allungano sfruttando al meglio anche il nervosismo che inizia a serpeggiare tra le file dei veneziani che chiudono l'anno con una striscia di sei sconfitte di fila. La vittoria sui lagunari invece conferma i vicentini tra le squadre di alta classifica con lo Sportschool che dopo la pausa natalizia riprenderà il campionato contro un'altra veneziana. E nella trasferta in casa del Litorale Nord si respirerà già il clima da play-off. oA.F.

Paura per un postino che ieri mattina ha sbattuto la testa contro la sponda aperta di un mezzo pesan

  • Categoria: Anno 2015
  • Visite: 352

Paura per un postino che ieri mattina ha sbattuto la testa contro la sponda aperta di un mezzo pesante mentre stava consegnando la posta in sella ad uno scooter. L'incidente è avvenuto in via delle Piscine a Dueville: Un operaio della ditta Battaglin Costruzioni di Molvena dopo aver posizionato a lato della carreggiata il camion, con cui erano state trasportate delle tubazioni, ha aperto una delle sponde laterali del cassone per scaricare il materiale. In quel momento A.D., portalettere di 38 anni residente a Isola Vicentina, stava sopraggiungendo dal vicino ufficio postale. Abbagliato dal sole non si è accorto dell'ostacolo, andando a sbattere violentemente la testa contro lo spigolo. Dopo aver percorso alcuni metri, è infine caduto a terra perdendo molto sangue dal capo. Immediatamente soccorso dagli operai e dal personale dell'ufficio postale, A.D. è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Vicenza da un'ambulanza del Suem. L'uomo è stato poi dimesso nel pomeriggio. Rilievi della polizia locale Nevi di Monticello Co.Otto.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.