Strada dei reali inglesi C'è il taglio del nastro

DUEVILLE. Domani alle 9 lungo un tracciato di 100 chilometri fino ad Asiago
Partenza dal cimitero britannico, visita ai luoghi della Grande Guerra, commemorazioni e letture

L'appuntamento è al cimitero britannico di Dueville. È da lì che domani, alle 9, partirà il primo corteo ufficiale che aprirà la "Strada dei Reali d'Inghilterra".Il percorso storico-turistico che collegherà, su una tratta di 100 chilometri, la pianura vicentina all'altopiano di Asiago, unendo simbolicamente i luoghi della Grande Guerra e in particolare quelli legati alla presenza britannica, sarà inaugurato alla presenza di sindaci e rappresentanti dei quindici Comuni che, assieme alla Pedemontana Vicentina e Veneta e alla Provincia, hanno dato vita al nuovo itinerario.Oltre a Dueville, Montecchio Precalcino, Villaverla, Thiene, Zugliano, Fara, Lugo, Calvene, Caltrano, Salcedo, Breganze e Salcedo ci sono, nel gruppo di paesi che fanno parte dell'organizzazione, anche Asiago, Roana e Lusiana, per la prima volta in un pacchetto altopiano-pedemontana unitario. Dopo il raduno a Dueville, momento commemorativo al cimitero britannico di Montecchio e, alle 10, il viaggio alla volta di Sarcedo, dell'aeroporto militare di Thiene, di Zugliano e di Fara. Si passerà quindi per villa Godi Malinverni a Lugo, "casa" del principe di Galles nel 1918, poi a Calvene, al cimitero di Cavalletto, proseguendo verso la strada della malghe di Caltrano, il cimitero Magnaboschi a Cesuna di Roana, il camposanto di Boscon, a Cesuna, Canove e il museo dell'acqua Kaberlaba di Asiago.Alle 11.30 è previsto un momento di ricordo alla chiesetta di San Sisto di Asiago con cornamusa; alle 12 tappa al cimitero Barenthal, ospedaletti inglesi e la Pria dell'Acqua. Alle 12.30 cerimonia con letture di Vera Brittain a Granezza, poi pausa ristoro; alle 14.30, ripartenza per Salcedo, San Giorgio di Fara, Breganze, Sarcedo, Montecchio e, di nuovo, Dueville. Si tratta di un percorso che seguirà le orme della monarchia inglese che ha un legame forte con la nostra provincia. Lo scorso anno il principe Carlo aveva fatto visita al cimitero militare di Montecchio Precalcino, nella sua tappa nell'Alto Vicentino che l'aveva portato anche sul Pasubio.

Tagged under: inaugurazione

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.