Sportello donna

È partito un corso di formazione
Sportello Donna - Su dieci richieste nove sono di lavoro
Nei due mesi iniziali del servizio l´occupazione è la prima priorità

A due mesi dall´avvio, lo sportello “Opportunità Donna” raccoglie i suoi primi frutti in termini di partecipazione. Il punto informativo gratuito, voluto dai Comuni di Dueville come capofila, seguito da Torri di Quartesolo e Grisignano di Zocco, intende promuovere le politiche di pari opportunità, con un occhio di riguardo per il mondo femminile. Da settembre a oggi, il servizio, tra l´altro destinatario di un finanziamento dall´assessorato ai diritti umani e alle politiche di genere della Regione, conta 53 accessi totali: l´87 per cento dei quali sono richieste di supporto e informazioni rispetto al settore lavorativo e occupazionale, il 3 per cento sul tema dell´imprenditoria femminile e il 10 per cento riguarda tematiche legali. È dunque l´occupazione a far sorgere più interrogativi e, proprio per questo, lo sportello sta realizzando al centro Arnaldi di Dueville il percorso di gruppo “Metodologie e strumenti per la ricerca del lavoro” che ha l´obiettivo di fornire i mezzi per visualizzare le proprie competenze e reinventarsi. Oltre alle attività di sportello, l´iniziativa si occupa anche di formazione nelle scuole. Da febbraio saranno fissati degli incontri con gli alunni di seconda media dell´istituto comprensivo Roncalli. I giovani parteciperanno al laboratorio “Metti a fuoco lo spot” al fine di sensibilizzare un senso critico rispetto al ruolo della donna e ai messaggi lanciati dai media.

Tagged under: sportello donna

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.