Scia di debiti dietro la caserma

DUEVILLE. La Elle Due, ditta appaltatrice che doveva costruire la tenenza, ha lasciato conti in sospeso per 160 mila euro

Restano da saldare varie ditte e anche una pizzeria. La società: «Colpa del Comune che non paga» Il sindaco: «Una cosa indegna»

Debiti per oltre 160 mila euro: ecco cosa si è lasciata alle spalle Elle Due srl, di Lamezia Terme, prima appaltatrice della tenenza dei carabinieri di via della Repubblica. A segnalarlo in Comune sono stati proprio i titolari di una decina di attività che in ambiti diversi hanno avuto a che fare con la ditta di costruzioni lametina. Per il sindaco Giuseppe Bertinazzi «si tratta di un comportamento indegno da parte dell´azienda».
«Noi vorremmo saldare i nostri debiti – ribatte Gennaro Longo, titolare della Elle Due - ma se l´amministrazione comunale non paga quanto ci spetta non possiamo fare nulla». Insomma la “bega” tra appaltatore e appaltante, per la quale si attendono risvolti giudiziari, sembra non aver ancora fine. Nel mentre, a farne le spese sono proprio le imprese che hanno fornito materiali e servizi all´azienda di Longo.

«È dal 2012 che stiamo aspettando 80 mila euro dalla Elle Due. Non ci hanno pagato il ferro per le fondamenta e l´armatura della caserma», spiega Innocente Crosara, ragioniere della Unifer srl di Dueville. Si tratterebbe di 20 mila euro, invece, la cifra che sta attendendo la Giacomelli Mirco & C. srl di Arsiero per la fornitura di materiale edile. La stessa cifra spetterebbe anche alla Arri Impianti srl di Isola Vicentina che due anni fa ha realizzato gli allacciamenti e gli scarichi del cantiere di via della Repubblica.
Ancora 20 mila euro di debito con la Piero Rossi e C. srl, unica attività non vicentina coinvolta nella vicenda con sede a Francavilla in Sinni in provincia di Potenza. «Noi stiamo procedendo per vie legali nei confronti della Elle Due, vogliamo recuperare i soldi che ci spettano per le lastre in predalles fornite», aggiunge il titolare Piero Rossi.
Nell´elenco non ci sono solo aziende specializzate nel settore edile, ma anche chi ha messo a disposizione gli alloggi in cui i responsabili e gli operai della ditta lametina hanno vissuto per 10 mesi tra il 2012 e il 2013. «Aspettiamo 9 mila euro d´affitto per due appartamenti. Abbiamo provato a chiamare la Elle Due, ma i titolari non sono più reperibili», spiega la proprietaria degli immobili Adele Marenda. Sarebbe invece di 2 mila e 500 euro il debito nei confronti della Technoprove srl di Vicenza che ad inizio 2013 ha eseguito delle prove di laboratorio necessarie per il collaudo statico della tenenza. L´autofficina Milan Virginio di Dueville, invece, attende ancora 700 euro per la riparazione di alcuni mezzi meccanici, mentre alla De Forni snc, sempre del paese, spetterebbero 500 euro per la pulizia dell´asfalto dal fango portato in strada dai camion durante la costruzione. Ancora 500 euro, in questo caso per forniture di bulloneria e tirafondi, sarebbe, infine, il credito vantato dalla Geomet snc di Sandrigo. Nella lista figurano anche la ferramenta De Guio Dino & C. di Dueville e la pizzeria Dal Moro di Villaverla, che però non hanno voluto comunicare quanto avanzano dalla Elle Due.

Tagged under: caserma

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.