Ritornano i giochi e si parla di pace con 500 giovani

Chiesto un contributo all´Ue

Dopo otto anni tornano i giochi internazionali della gioventù a Dueville: dal 14 al 17 maggio, la manifestazione farà incontrare oltre 500 ragazzi provenienti da cinque paesi europei, uniti da un gemellaggio.
L´edizione 2015 sarà improntata sul tema della pace, grazie a “Young4Peace”, progetto nato parallelamente all´organizzazione della manifestazione sportiva. In particolare, l´iniziativa mira a riunire giovani e i amministratori locali, impegnati nel campo delle politiche giovanili, per discutere e valutare come promuovere e sostenere il concetto di pace nel proprio territorio.
Dopo una fase di preparazione che verrà effettuata nei paesi d´origine, i giovani provenienti da Lousada in Portogallo, Bury nel Regno Unito, Tulle in Francia e Schorndorf in Germania, oltre a Dueville, parteciperanno sia alle attività sportive che a dibattiti, seminari e workshop sui diritti dell´uomo. A giochi terminati, verrà organizzata una serata conclusiva: a dicembre sarannopoi presentati a Bruxelles i dati raccolti e i risultati raggiunti durante i giochi internazionali della gioventù.
Proprio per sostenere questa iniziativa, nei giorni scorsi l´amministrazione ha inoltrato una richiesta di contributo all´Unione Europea per coprire spese come il trasporto e il vitto. Si saprà tra marzo e aprile se il contributo richiesto, che ammonta a circa 49 mila euro, verrà accettato.

Tagged under: giochi gioventù pace

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.