Razzia ai magazzini comunali - Sospesi i lavori sulle strade

DUEVILLE. Rubati decespugliatori, motoseghe e tagliasiepi. Ora lo sfalcio del verde è a rischio

Sfalcio del verde, interventi sulla segnaletica stradale e manutenzioni ordinarie bloccate: non sono le conseguenze di uno sciopero degli operai comunali, ma del furto messo a segno da alcuni ignoti al magazzino comunale di via Monte Ortigara. Un vero e proprio blitz, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì, durante il quale i ladri hanno fatto man bassa delle attrezzature e degli utensili utilizzati ogni giorno dalla squadra manutentiva, rubando dalle chiavi inglesi ai gruppi elettrogeni. Oltre al danno materiale, che stando alle prime stime si aggirerebbe attorno ai 30 mila euro, il Comune sta quantificando i ritardi nell'esecuzione delle manutenzioni nel territorio. Senza attrezzatura, infatti, la squadra comunale non può operare a pieno regime. Stando alle ricostruzioni i malviventi hanno forzato l'inferriata di una finestra sul lato ovest dell'edificio per poi rompere il vetro e dare il via alla ruberia. Gli ignoti hanno fatto sparire trapani anche a percussione, flessibili, decespugliatori, motoseghe, gruppi elettrogeni, avviatori, demolitori, tagliasiepi e addirittura cassette contenenti attrezzi. Il bottino è poi stato caricato su un furgone che attendeva all'esterno del magazzino. Gli autori del furto se la sarebbero presa comoda, dedicando le proprie attenzioni anche alla macchinetta del caffè e al distributore di snack: dopo aver consumato una bevanda calda e qualche merendina, i ladri hanno divelto le casse interne dei due erogatori per rubare le monete contenute. La mattina seguente sono stati gli operai comunali a trovare l'edificio completamente vuoto. Il Comune ha quindi provveduto a denunciare il furto ai carabinieri. «L'inventario non è ancora completo, ma il bottino dovrebbe aggirarsi attorno ai 30 mila euro», ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici Paolo Ronco durante l'ultima seduta del Consiglio comunale. «Siamo coperti da assicurazione, però nei prossimi giorni gli operai saranno fermi perché sprovvisti dell'attrezzatura, non possiamo farci nulla purtroppo». Per gli uffici comunali, i maggiori ritardi si accumuleranno nello sfalcio del verde e nell'installazione della segnaletica. L'amministrazione inoltre sta provvedendo a stanziare 15 mila euro per l'acquisto di nuove attrezzature.«Negli ultimi anni il magazzino comunale è stato colpito altre cinque volte. Stiamo valutando se spostarlo in un'altra sede per risolvere il problema, non possiamo andare avanti così, questo è certo». In passato i ladri hanno forzato più di una volta la porta d'accesso della struttura arrivando addirittura a rubare 6 anni fa un trattore tosaerba del valore di 25 mila euro.

Tagged under: furti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.