Rapina alla sala slot

Il colpo del bandito solitario
Al vaglio le riprese delle telecamere
Le immagini potrebbero fornire particolari preziosi ai carabinieri

Potrebbe arrivare dalle telecamere del sistema di videosorveglianza la svolta nelle indagini sulla rapina di domenica sera alla sala slot “WLT Eldorado" di Passo di Riva. I carabinieri della stazione di Dueville e del nucleo radiomobile di Thiene, intervenuti nel locale di strada Marosticana subito dopo il colpo, sono infatti al lavoro per tentare di dare un volto al bandito solitario entrato in azione poco prima dell´orario di chiusura. Stava infatti per staccare dal suo turno di lavoro la cassiera thailandese di 24 anni che, all´improvviso, si è trovata davanti un uomo con il volto coperto da una bandana, che con un tono concitato le ha intimato di darle i 180 euro contenuti nel registratore di cassa. Troppo pochi per il rapinatore che, armato di coltello, ha minacciato la giovane per farsi consegnare ancora denaro.
«Non c´è altro, ho soltanto questi», ha ripetuto terrorrizzata la cassiera, fino a quando il malvivente, forse per timore che potesse entrare qualcuno, ha arraffato i soldi e se n´e andato.
Nessuna traccia ancora dell´uomo, ma indizi utili potrebbero arrivare dalle telecamere del locale e da quelle della banca situata proprio dall´altro lato della strada.

Tagged under: rapina

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.