Ranpussolo crudo o in tegame resta una prelibatezza

ERBE SPONTANEE. Il 13 gennaio inizia la rassegna gastronomica
Villaga e comuni limitrofi diventano la capitale di questa pianta squisita

Dalle "Frittelle di Ranpussolo e Murlone di Montegnago" ai "Maltagliati di farina di maranello con raperonzoli e pancetta stufata"; dalla "Pizza al Ranpussolo spadellato e lardo di Colonnata" al classico "Salame ai ferri con Ranpussolo, lardo e aceto" fino ai "Pancakes con mousse al Ranpussolo e salsa di arancia". Sono solo alcuni dei piatti che i ristoratori di Villaga e dintorni avranno in menu per la nuova edizione della rassegna enogastronomica dedicata a questo straordinario prodotto: il "Ranpussolo de Villaga", come si chiama qui il raperonzolo. Tra gennaio e febbraio la zona diventa la capitale di una verdura che dà il meglio di sé cruda, quando si apprezza il particolare gusto della radice, ma che diventa anche un prezioso ingrediente per i piatti curati dagli chef. Il clou della rassegna, promossa dal Comune di Villaga e dalla delegazione Confcommercio del paese, sta nelle cinque serate a tema proposte da altrettanti locali della zona: il 13 gennaio alla Trattoria Berica di Pozzolo di Villaga, il 18 gennaio al Barbagianni di Toara di Villaga, il 19 gennaio alla Pizzeria-Trattoria all'Alpino di Pozzolo di Villaga, il 26 gennaio alla Trattoria Sabrina di Villaga e infine il 3 febbraio all'Agriturismo Belvedere di Villaga. Per tutto il periodo della rassegna piatti a base di ranpussolo di Villaga saranno disponibili assieme alla tradizionale abbinata "Salame ai ferri e ranpussoli" ad un prezzo speciale. Ad aderire alla rassegna sono poi altri tre locali dove si potranno trovare in menu piatti a base di ranpussolo abbinati a prodotti locali: si tratta della Trattoria Gemma dei Berici di Villaga, del ristorante Ai Canonici di Barbarano Vicentino e della Pizzeria-Ristorante Cà Martina di Zovencedo. E a proposito di produzioni locali, la rassegna valorizza anche i vini dell'azienda vitivinicola Piovene Porto Godi, la grappa "È" della distilleria Li.di.a, i formaggi del locale caseificio artigianale "Sapori di Montegnago" e l'olio bio dell'azienda agricola "Le Mandolare". Maggiori info e i menu completi delle serate su ristoratoridivicenza.it.

Tagged under: ranpussolo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.