Parole di verità per 70 artisti dell'Europa

LA MOSTRA. Tre inaugurazioni tra oggi e l'8 settembre, a Dueville e Vicenza, per il gemellaggio con Germania e Francia

Si snoda da qui la strada dell'arte contemporanea che vuole creare relazioni, scambi, amicizia, condivisione: il suo percorso è segnato da "Veritas", la collettiva d'arte internazionale frutto del gemellaggio artistico europeo Kunstrasse/Rues des Arts/Strada dell'Arte che dal 2012 -su iniziativa dell'associazione di Vicenza Metamorfosi Gallery in collaborazione con artisti delle cittadine gemellate di Schorndorf-Kunstverein(Germania), Tulle-La Court des Arts (Francia)- porta l'arte nel quotidiano. Da oggi all'1 ottobre più di 120 opere (pittura, scultura, fotografia, video, installazioni grandi e piccole) di oltre 70 artisti provenienti dalle tre città di Germania, Francia e Italia (31 italiani, più della metà vicentini, 13 francesi e 26 tedeschi), distribuite in 3 sedi espositive, inizieranno un viaggio alla ricerca di una verità che pur nelle sue molteplici visioni (religiosa, scientifica, filosofica, artistica, soggettiva o assoluta, permanente o mutevole) possa essere la chiave per superare i conflitti e le diversità del mondo contemporaneo, dentro la verità di ogni sguardo. Nunc Edizioni, giovane progetto editoriale italo-iberico, ha curato il disegno grafico del catalogo in Cd. Il patrocinio è di Provincia, Comuni di Vicenza e Dueville. Triplice l'inaugurazione: oggi a Dueville nelle sale riaperte di Villa Monza si inaugura - alle 18,30- la sezione principale della mostra, dove tutte le domeniche alle 18 gli studenti del liceo linguistico Oxford di Vicenza, in un progetto di alternanza scuola-lavoro, faranno da guide. Domani a Vicenza Hands-spazio eventi d'arte (contrà Santi Apostoli 29) espone piccole sculture e installazioni. Le opere nate dal dialogo tra gli 8 artisti selezionati per il Workshop Internazionale - dal 4 al 7 settembre ai Molini Bagarella di Dueville - verranno inaugurate venerdì 8 settembre a Vicenza nello Spazio D antiquariato e contemporaneo (contrà San Francesco vecchio 9).In ogni sede il pubblico potrà incontrare e parlare con gli artisti di arte europea, grazie agli incontri "Artists and Society" (venerdì 15, 22 e sabato 30 settembre, tutti alle 18). Domenica 1 ottobre alle 18 finissage a Dueville con visita guidata da Angela Stefani presidente di Metamorfosy Gallery, che ha indicato come Strada dell'Arte di anno in anno stia mettendo a fuoco sempre più la sua mission: ogni anno un paese darà il tema, in futuro dalla Spagna si aggiungerà la quarta città gemellata. «Gli artisti sono i migliori ambasciatori dell'Europa» hanno convenuto il sindaco di Dueville Giusy Armiletti e l'assessore alla cultura Marisa Binotto. Nella Vicenza «la più bella città d'Italia con una infilata incredibile di palazzi» secondo l'artista tedesco Ulrich Kost e il collega francese Jacques Tramont, coltivare insieme l'arte contemporanea - fa notare la collega vicentina Manuela Veronesi- significa costruire sulle fondamenta del passato.

Tagged under: gemellaggi mostra

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.