Parco Bacchiglione ancora perplessità sulla futura gestione

Troppi ritardi e modifiche secondo Vezzaro.
Il sindaco Gonzo assicura: "A giorni si firma l'accordo"

Dopo il Movimento cinque stelle di Dueville, anche il gruppo di minoranza Villaverla e Novoledo insieme interviene sulla questione del parco delle sorgenti del Bacchiglione, con un´interpellanza. L´opposizione guidata da Andrea Vezzaro, durante l´ultima seduta consiliare ha espresso perplessità sul futuro dell´area naturalistica, chiedendo al sindaco Ruggero Gonzo lumi su un percorso che sembra costantemente impantanato. «Il progetto Life Sorba è terminato nel dicembre 2013, l´assegnazione del sito alla Fondazione per la cultura rurale risale all´aprile 2012 e la presa in carico dell´area sarebbe dovuta avvenire già ad inizio 2014. Vogliamo capire cosa sta succedendo e se il Comune, cofinanziatore insieme a Dueville e Caldogno per 100 mila euro, stia sollecitando l´assunzione della gestione, ben sapendo che il principale attore è la Provincia, proprietaria del parco». Poco chiare, secondo la minoranza, anche le modifiche del bando: «Non è un problema l´eventuale bar, ma dev´essere regolamentato e vorremmo che si chiarisse la questione degli anni di affidamento passati da 5 a 18». Il sindaco fa sapere di aver più volte sollecitato gli enti coinvolti e spiega: «A giorni dovrebbe essere firmato il protocollo tra Comuni, Provincia e Fondazione. Il punto ristoro appare ormai certo, con apertura fino a mezzanotte. Da capire invece se ci sarà, e a quanto ammonterà, l´eventuale biglietto d´ingresso, che sarà ridotto per i cittadini dei tre Comuni, fermo restando che saranno garantite tre giornate all´anno di apertura e la possibilità di svolgere eventi ambientali e feste religiose».

Tagged under: bosco

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.