Muore nel camion mentre aspetta di poter scaricare

DUEVILLE. Il fatto è accaduto nel parcheggio davanti all'Unicomm

L'uomo, un autotrasportatore di 52 anni residente  a Cuneo, è stato trovato privo di vita in cabina
All'origine del decesso potrebbe esserci un malore

È stato trovato dagli addetti alla portineria quando ormai per lui non c'era già più niente da fare, riverso sul sedile del suo camion. È morto probabilmente per un malore, ma solo gli accertamenti autoptici potranno dire di più sulle cause del decesso di Giorgio Binello, 52 anni, autotrasportatore residente a Cuneo trovato senza vita all'interno del suo mezzo lunedì mattina a Passo di Riva di Dueville. L'uomo, che trasportava sul suo camion, per conto di una ditta di autotrasporti piemontese, casse di acqua minerale, era arrivato alla sede del gruppo Unicomm di via Mattei lunedì intorno alle 6. Come gli altri fornitori della società di grande distribuzione anche Binello si era accreditato, alle 6.15, in portineria, mettendosi in coda nello spazio riservato ai trasportatori e attendendo il suo turno per poter scaricare la merce. L'uomo, come spiegato da Unicomm, aveva una prenotazione per lo scarico fissata alle 7 e dunque, nell'arco di tempo dalla consegna dei documenti e delle bolle al momento del suo turno è rimasto da solo, seduto al posto di guida del camion. Quarantacinque minuti durante i quali potrebbe essersi sentito male senza però riuscire a chiedere aiuto. Allo scoccare delle 7, non vedendolo arrivare per svuotare il rimorchio e ripartire, gli addetti alla portineria, dopo averlo più volte chiamato senza ricevere risposta, si sono avvicinati al camion, bussando sulla portiera. Non ottenendo ancora risposta il personale ha quindi aperto trovando l'uomo riverso sul sedile, in stato di incoscienza e presumibilmente già morto. Sotto choc, i dipendenti hanno allertato immediatamente un'ambulanza del Suem 118 che è intervenuta per prestare soccorso all'uomo ma, fin da subito, è apparso chiaro che non c'era più nulla da fare. Accertato il decesso, non le cause anche se vista la dinamica tutto farebbe propendere per un malore, i responsabili di Unicomm, gruppo leader nella grande distribuzione, hanno avvertito i titolari della ditta di trasporti cuneese che, dopo aver informato i familiari dell'uomo della tragedia, ieri mattina hanno recuperato il camion rimasto nel deposito.Intanto il magistrato ha disposto l'autopsia per stabilire le esatte cause del decesso.

Tagged under: decesso

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.