Migliora la donna dopo i due drammi


MONTICELLO C.O. È stata trasferita in reparto

Mercoledì l´addio a Pieropan giovedì il funerale di Zanocco

Sono in netto miglioramento le condizioni di Giuliana Campagnolo, la donna di Monticello proprietaria dell´abitazione in via Villa Rossi a Vigardolo dove venerdì mattina è morto, colpito da malore, Antonio Zanocco, l´impresario edile intervenuto per salvare l´altra vittima della tragica giornata, l´apicoltore di 68 anni Mario Pieropan. L´impresario stava lavorando nella sua abitazione insieme al figlio Diego di 28 anni. Dopo il duplice dramma la donna ha accusato a sua volta un malore, provata dallo stress emotivo e dal forte choc conseguente le due tragedie.
È stata così ricoverata in terapia intensiva al San Bortolo. Il suo quadro clinico aveva destato preoccupazione tra i familiari fino a quando, nelle ultime ore, le sue condizioni sono migliorate, tanto da consentirne il trasferimento in reparto.
Era stata lei a intervenire, assieme alla figlia, dopo che Pieropan, intento a pulire un pozzetto nel retro della sua casa in via Molinetto a Povolaro, era scivolato all´interno, senza più riuscire a riemergerne.
Attraversato a piedi il fossato che separa le due case la donna, assistita telefonicamente dagli operatori del 118, aveva a lungo tentato di rianimare Pieropan praticandogli il massaggio cardiaco, fino all´arrivo dei soccorsi. Pochi minuti dopo la seconda tragedia, con Zanocco, 55 anni che, rientrato al cantiere col figlio dopo aver estratto l´apicoltore dalla fossa, è stato colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo. Confermati per mercoledì, alle 15, nella chiesa di Povolaro, i funerali di Pieropan, mentre per Zanocco le celebrazioni dovrebbero svolgersi nella chiesa di Caltrano, dove abitava, giovedì alle 10.

Tagged under: incidenti Povolaro

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.