Manager di Askoll ne avrà per un mese

DUEVILLE. Paura per l'amministratore delegato

Scooter contro auto

«Sono ancora massacrato dalle botte, ma mi è andata bene»

«Sono ancora un po' massacrato dalle botte ma, a parte una costola rotta, devo dire che mi è andata bene». È già a casa Alessandro Beaupain, 44 anni, residente a Isola Vicentina, amministratore delegato di Askoll, dopo l'incidente accaduto domenica mattina, poco prima delle 11, lungo viale della Repubblica a Dueville.In un prima momento si è temuto per le sue condizioni, perché il dirigente ha perso i sensi, prima dell'arrivo dell'ambulanza. «Poi mi sono ripreso durante il tragitto verso l'ospedale di Vicenza» racconta «e, una volta escluso che potesse esserci qualcosa di più grave, ho preferito trascorrere la notte con la mia famiglia».La dinamica è ancora al vaglio delle forze dell'ordine. Pare che Beaupain, che viaggiava dietro un'auto di piccola cilindrata, avesse iniziato una manovra di sorpasso, quando il mezzo ha svoltato a sinistra per andare al distributore. Impossibile evitare l'impatto: lo scooter ha sbattuto contro la parte anteriore sinistra del mezzo ed il conducente è terminato sul fosso, privo di sensi. Proprio per questo è entrato in pronto soccorso in codice rosso, ma dopo gli accertamenti è stato giudicato guaribile in un mese.

Tagged under: incidenti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.