Lavandino e scarpe. Il paese al setaccio ripulito dai volontari

DUEVILLE. In 400 per Puliamo il Mondo

Nella giornata ecologica le associazioni si sono suddivise le diverse zone - Aiutano anche 5 profughi

Con guanti, scope e rastrelli, 400 persone hanno setacciato il territorio comunale in cerca di cartacce e rifiuti. Dopo una prima edizione nel 2007, sabato è stata riproposta la manifestazione "Puliamo il Mondo". Adulti, bambini, famiglie e associazioni hanno passato un pomeriggio "ecologico" dedicato all'educazione ambientale. I partecipanti si sono radunati alle 13.30 davanti ai portici del municipio e hanno ricevuto una mappa con evidenziata una delle 25 aree in cui Dueville e frazioni sono state suddivise dall'organizzazione. Ciascuna zona è quindi stata affidata ad un gruppo. All'evento hanno preso parte anche gli alunni di quarta e quinta elementare di tutte le scuole del Comune. «Abbiamo deciso di riproporre questo appuntamento perché l'educazione ambientale è fondamentale», ha commentato il vice sindaco Davide Zorzo. «Più che pulire il paese, l'obiettivo fondamentale dell'iniziativa è di fare formazione tra i giovani». Oltre ai ragazzi, erano presenti anche molte associazioni duevillesi come il gruppo scout, il masci, gli alpini di Povolaro, la protezione civile, "Dueville + Verde", "Diamoci una Mano" e alcuni componenti del Consiglio comunale e hanno partecipato all'allestimento della base operativa, i cinque profughi ospitati a Dueville. Alle 17 i cittadini sono rientrati portando sacchi pieni di immondizia, tra cui un copertone, un lavandino e diverse scarpe.

Tagged under: ambiente associazioni

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.