La vittima : «Mamme attente ai pericoli»

DUEVILLE. L´episodio accaduto giovedì sera
Pestaggio in centro
Il pizzaiolo picchiato ha postato un messaggio su Facebook: «I vostri figli non sono più così sicuri»

Proseguono a tutto campo le indagini dei carabinieri per tentare di identificare i tre balordi che, nella serata di giovedì scorso, hanno aggredito un ragazzo nel tentativo di rapinarlo. Un episodio avvenuto in pieno centro a Dueville quando non erano nemmeno le undici di sera, ai danni di Samuele Zangirolami, 22enne residente a Monticello Conte Otto. Terminato il turno di lavoro in pizzeria, il giovane si stava dirigendo verso casa in bici, quando è stato avvicinato dai tre individui, presumibilmente stranieri, sui 35-40 anni, che gli hanno intimato di consegnare loro del denaro. Al diniego del giovane i tre l´hanno aggredito, prendendolo a calci e pugni e nella colluttazione è spuntato anche un coltello, che il 22enne ha prontamente scansato, infilando due dita negli occhi all´aggressore. Visitato al pronto soccorso, dove gli sono stati riscontrati lividi e contusioni in tutto il corpo, il ragazzo è stato dimesso con una prognosi di otto giorni. Molto di più ci vorrà, invece, per riprendersi dallo choc di un´aggressione tanto violenta, che lo ha spinto a mettere in guardia i residenti, con un messaggio pubblicato su Facebook: “Mi rivolgo in particolare alle mamme: tra un po´ finirà la scuola e i vostri figli potranno stare fuori fino a tardi e quello che è successo a me è capitato alle undici, quindi vi prego, state attente". G.AR.

Tagged under: rapina

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.