La pista di atletica con i soldi del Coni

DUEVILLE. Il sindaco Armiletti, unico nel Vicentino, a Roma con il presidente Malagò e il ministro Lotti per la convenzione del bando "Sport e periferie"

Stanziamento di 110 mila euro per la copertura dei costi legati  anche alla fossa per salto in lungo e alla gabbia per il getto del peso

A Roma con il ministro dello Sport Luca Lotti, il presidente dell'Anci Antonio Decaro e il presidente del Coni Giovanni Malagò per essere tra i primi in tutta Italia a siglare la convenzione del piano "Sport e periferie". Tra i 183 progetti selezionati, fra i 1.800 presentati con l'obiettivo di ottenere i finanziamenti del bando promosso dal Comitato olimpico nazionale italiano, c'è anche Dueville unico Comune a rappresentare la nostra provincia. Il sindaco Giusy Armiletti, con il vicesindaco Davide Zorzo, martedì è stata invitata a Roma, nella sala polifunzionale di Largo Chigi, per sottoscrivere l'accordo che permetterà all'Amministrazione duevillese di ricevere un finanziamento a rimborso delle spese sostenute per la realizzazione del nuovo manto della pista di atletica.giusy roma Nel dettaglio le casse comunali riceveranno un contributo da parte del Coni di 110 mila euro, esattamente la metà dei 220 mila euro investiti per la manutenzione straordinaria all'anello di viale dello Sport ultimata l'anno scorso. Armiletti e i colleghi di altri 24 Comuni italiani sono stati i primi a concludere l'iter procedurale previsto dal bando.Durante l'appuntamento i vertici dello sport italiano hanno confermato che «il fondo, di 100 milioni di euro, finanziato per la prima volta dal Governo Renzi sarà rinnovato con un ulteriore impegno di pari importo dall'attuale Esecutivo con un bando che verrà pubblicato a settembre. È un piano che ha a cuore la riqualificazione e la valorizzazione del territorio e che intende rafforzare il ruolo sociale dello sport come veicolo di valori positivi e come straordinario strumento di integrazione e inclusione». «Essere l'unico Comune vicentino a far parte di "Sport e periferie" non può che farci piacere. L'invito a Roma è stato un importante riconoscimento del lavoro svolto per cui ringrazio particolarmente gli uffici comunali e il vicesindaco Zorzo - ha dichiarato Armiletti - Questo piano promosso dal Coni ci permetterà di reinvestire nel territorio 110 mila euro che, quando arriveranno, troveremo una destinazione precisa. Sicuramente verranno impiegati per effettuare interventi alle strutture scolastiche o sportive che attualmente hanno la priorità tra le opere in programma». I lavori alla pista d'atletica che circonda il campo da calcio dello stadio "Cogo" sono stati ultimati a settembre. Durante la scorsa estate il Comune ha disposto il rifacimento del manto superficiale della pista, che negli anni si era usurato, oltre a quello della segnaletica orizzontale e l'omologazione dell'impianto secondo le direttive del Coni. Grazie all'impiego del ribasso d'asta, l'Amministrazione ha inoltre potuto acquistare una nuova gabbia per il getto del peso, creare una seconda fossa per il salto in lungo, mettere a norma la pedana per il salto con l'asta, sistemare il percorso per il salto della siepe e installare una nuova postazione per i giudici di gara. L'impianto sportivo è aperto al pubblico tutti i giorni, dal 15 aprile al 15 ottobre, dalle 7.30 alle 22 (nel restante periodo dell'anno dalle 7.30 alle 20). Apertura, chiusura e custodia della pista sono affidate alla Polisportiva.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.