La caldaia della chiesa non è sicura - Soldi dal Comune per sostituirla

Deliberato dal Consiglio un contributo di diecimila euro

Diecimila euro per l'impianto di riscaldamento della chiesa di Povolaro: durante l'ultima seduta del Consiglio comunale l'amministrazione ha stanziato la somma, ricavata dagli oneri di urbanizzazione secondaria e da destinare agli edifici religiosi del paese, a favore della parrocchia di San Sebastiano. In particolar modo il Consiglio ha deciso di sostenere il progetto di manutenzione dell'impianto di riscaldamento della chiesa della frazione duevillese, intervento manutentivo che nel complesso avrà un costo superiore ai 43 mila euro. «La centrale termica è obsoleta e non più sicura: dagli ultimi accertamenti tecnici è emersa l'esigenza di sostituirla e quindi bisogna intervenire», afferma don Fabio Ziliotto, sacerdote della parrocchia. «Secondo la nostra previsione i lavori potrebbero già prendere il via in primavera, salvo imprevisti dell'ultimo momento». «Quest'anno ci è stata presentata un'unica richiesta», spiegato il sindaco Giusy Armiletti. «Tutto il Consiglio comunale ha quindi approvato lo stanziamento dei 10 mila euro di contributo per questi lavori importanti per la chiesa».

Tagged under: chiesa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.