L'Aido a cena di baccalà per la Città della Speranza

Un piatto di baccalà per sostenere la Città della Speranza e l'Aido di Dueville. Oggi è l'ultimo giorno disponibile per prenotare un posto alla cena organizzata dai donatori di organi duevillesi per sabato 2 febbraio alle 20 nel villino Rossi di Povolaro. «Metà degli introiti verranno destinati alla Fondazione Città della Speranza di Padova, l'altra metà sosterrà le attività del nostro gruppo come la promozione e le campagne informative», spiega il presidente dell'Aido di Dueville e consigliere comunale, Edoardo Gasparotto. «Durante la serata saranno anche presenti il sindaco Giusy Armiletti e il presidente della fondazione Stefano Galvanin che rinnoveranno per altri cinque anni il gemellaggio tra Comune e Città della Speranza». Inoltre, l'Aido di Dueville presenterà il nuovo consiglio direttivo, eletto a ottobre. «Nel prossimo quinquennio promuoveremo il tesseramento al nostro gruppo: con 819 persone associate, attualmente siamo una delle realtà con più iscritti nel circondario. Un obiettivo - conclude Gasparotto - potrebbe essere il raggiungimento dei mille donatori di organi».

Tagged under: solidarietà

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.