Il vento a 100 all'ora fa una strage di alberi

MALTEMPO. Raffiche fortissime hanno fatto cadere piante, cornicioni e cartelloni stradali. Danni ingenti al campo di atletica di Dueville e anche a Montecchio e Altavilla

Tre auto colpite da rami sulla Pasubio e a Creazzo. Un'anziana passeggera ha avuto un leggero malore. A San Lazzaro sradicata una pianta ad alto fusto

Le previsioni di temporali sono state rispettate. Più che la pioggia a fare danni stavolta è stato il vento, con raffiche fino a 100 chilometri orari che hanno sradicato piante, rami e pali tra le 15 e le 16. Un centinaio le chiamate arrivate al 115, quasi tutte in contemporanea, così come buona parte dei 25 interventi dei vigili del fuoco che si sono concentrati nelle zone della città e dei Comuni limitrofi (in particolare Creazzo e Dueville), a Montecchio Maggiore, Breganze, Sandrigo, Isola Vicentina. IN CITTÀ. Intorno alle 15.30 un'auto è stata travolta da una pianta lungo la strada Provinciale Pasubio. «Ho visto l'albero arrivaremi addosso e poi ho sentito il botto sul parabrezza» racconta Giacomo Sani, 69 anni, che si trovava alla guida di una Chevrolet Avalanche. L'albero, il cui tronco si è praticamente spezzato in due, si trovava all'interno della proprietà privata di Carlo Stocco, di 58 anni. In via Corelli a San Lazzaro un albero ad alto fusto sradicato è finito sulla recinzione di un condominio, prima di essere rimosso dai vigili del fuoco. Nessun tornado, solo vento forte spiega il tecnico meteorologo Marco Rabito: «Si è trattato di raffiche lineari, frutto dell'avanzamento di una linea di temporali da ovest verso est. Infatti tutti i danni hanno la medesima direzione di caduta. Si può presumere che le raffiche abbiano raggiunto intensità vicine ai 100 km orari, 91 misurati a San Lazzaro. I danni sono ascrivibili ad alberi a chioma ampia e a materiali di copertura leggeri».ALTAVILLA E CREAZZO. Disagi sulla Regionale 11 e nelle zone di Altavilla e Creazzo. Una signora anziana che viaggiava con la figlia è stata soccorsa dal Suem per un malore dopo la caduta di un grosso ramo sul tetto dell'auto in viale Zileri. La polizia locale dell'Unione Terre del Retrone è intervenuta in via Rampa, dove la strada è stata chiusa per la caduta di un albero, e ad Altavilla in località Sant'Agostino. Rimossi anche diversi rami caduti sulla Regionale 11, dove è stato messo in sicurezza un palo pericolante che sosteneva un cartellone che creava problemi in particolare agli autobus di linea. La polizia locale ha inoltre recuperato i new jersey finiti sull'ex statale 11 nei pressi del cavalcavia di via Paganini ad Altavilla. A Creazzo è stata danneggiata un'auto nei pressi del distributore di via Piazzon, dove il conducente si era fermato per il rifornimento di benzina.L.NALTO VICENTINO. L'ondata di maltempo ha interessato anche Dueville, dove sono stati segnalati danni al campo da calcio e alla pista di atletica. Alcuni cartelloni pubblicitari hanno fatto da vela sradicanto la rete. Ai campi di tennis una finestra in plexiglass è caduta verso l'interno dove stavano giocando alcuni ragazzi, fortunatamente incolumi. A Sandrigo, Breganze, Costabissara e Caldogno il vento ha trasportato in strada alcuni rami che comunque non pare abbiano comportato gravi disagi alla viabilità. La situazione è stata costantemente monitorata dalla polizia locale e dagli uffici tecnici comunali del comprensorio, per verificare che non vi fossero problemi.G.AR.MONTECCHIO. Colpito soprattutto il quartiere San Pietro e Alte. Alcuni rami sono caduti lungo viale Europa e alberi in via Zigiotti e nel parco di via Ticino. Il vento ha provocato lo spostamento dei semafori lungo viale Trieste mentre in via Battaglia sono crollate delle parti di cornicione. Ao. L'assessore alla viabilità Carlo Colalto ha fatto dei sopralluoghi e stamattina le squadre degli operai comunali saranno a lavoro.


Paolo Mutterle
Tagged under: maltempo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.