Il "tarajo" del Bacchiglione affascina oltre mille podisti

DUEVILLE. Nel weekend con partenza da piazza San Pio X a Vivaro

La marcia non competitiva si è sviluppata sui sentieri
e sugli argini fino alla zona del parco delle Sorgenti

Le gocce d'acqua cadute in tarda mattinata non hanno fermato gli oltre mille podisti che domenica si sono radunati in piazza San Pio X, a Vivaro di Dueville, per prendere parte alla sesta edizione della marcia "Su e so per il tarajo del Bacchiglion". Un evento sportivo non competitivo, organizzato ogni anno in concomitanza con la sagra della frazione duevillese. «L'80% del percorso è su tratti non asfaltati - spiega Moreno Bettanin, presidente del gruppo "Corri con noi" che ha organizzato l'evento - La marcia è andata bene nonostante le condizioni meteo». I partecipanti partendo dal centro della frazione hanno percorso l'argine del fiume Bacchiglione fino a Cresole di Caldogno per poi proseguire in direzione Villaverla fino a giungere nella zona del bosco di Dueville e del parco delle Sorgenti del Bacchiglione. Poi rientro in piazza lungo in altro tratto di argine.«Il "tarajo" e la natura attorno a esso sono stati gli elementi più suggestivi», hanno affermato Diego Todesco e Maria Antonia Locallo. «Resta sempre un grande evento», ha sottolineato Bertilla Pozzato. «Una location suggestiva» per Ascanio Pegoraro e Roby Campagnaro. «Bella la zona della risorgiva nel bosco"», per Gino Prandina e Francesca Tosato.

Tagged under: Vivaro marcia sport

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.