Il presidente Muraro lascia la Pro loco - Manca l´armonia

La decisione comunicata ai soci

«Sono pronto a ritirare le dimissioni se si troveranno punti d´incontro»

Dopo dieci anni, il presidente della Pro loco di Dueville Luigi Muraro ha deciso di lasciare il timone dell´associazione. La decisione è stata ufficializzata con una lettera spedita ai componenti del Cda. Dimissioni rassegnate «per motivi del tutto personali», motiva sinteticamente l´interessato.

Ad una settimana dalla fine della sagra di Sant´Anna, dunque, è arrivata la conferma dell´addio. «La mia decisione non rappresenta un atto di accusa contro qualcuno in particolare o contro qualcosa - spiega Muraro - È un atto d´amore nei confronti della Pro loco, associazione che ho portato a livelli di operatività straordinari anche grazie all´aiuto di persone eccezionali. E ciò ci è stato riconosciuto non solo a livello locale, ma anche dall´Unpli». Dopo 10 anni dice di aver pensato di «concedersi un periodo di riflessione che servirà a riportare l´armonia e la serenità mancate negli ultimi tempi». Dalle parole del presidente, dunque, sembrerebbero esserci stati attriti all´interno del gruppo, che lui stesso definisce solo «incomprensioni e gelosie personali reciproche». E per superare questa «fase delicata, promuoverò un incontro con il Cda e i gruppi di lavoro. Se le difficoltà verranno superate ritirerò le dimissioni per riprendere in mano la conduzione della Pro loco». Dal sindaco Giusy Armiletti, giungono parole di sostegno. «Le dimissioni di Muraro mi hanno colto di sorpresa e sono molto dispiaciuta: con il presidente e la Pro Loco di Dueville abbiamo lavorato benissimo e sono state fatte grandi cose assieme. Rinnovo la fiducia – conclude - e la volontà di collaborare, augurandomi che Muraro possa tornare sui suoi passi».

Tagged under: pro loco muraro

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.