IL PREMIER «Perché deve dire che è cattolico?»

Lettere al giornale

A mio modesto parere, l'evanghellion è meglio scomodarlo il meno possibile. In teologia, infatti, si dice "etsi deus non daretur" (anche nel caso che Dio non esistesse).L'unico luogo dove si confessa Dio è lo spazio sacro. Lo spazio sacro per eccellenza è la communitas dei fratelli radunati da Dio e la vita. Nella comunità nomini Dio e nella vita lo vivi senza nominarlo. Orbene, sappiamo che Renzi a volte (?) si lascia andare con le parole, ma perché dire agli altri (ostentare?) che è cattolico? E se poi lui giustamente dice di aver giurato sulla Costituzione verso il Vangelo che tipo di voto ha fatto sapendo che in religio non si giura?PS: a questo punto nel cellulare di Renzi quando Delrio lo chiama non dovrebbe più comparire Mosè, ma Gesù.

Sergio Benetti Dueville

Tagged under: lettere

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.