Il parco delle sorgenti ha un nuovo comitato

DUEVILLE. Chiesta la costituzione di un gruppo tecnico-scientifico

Da maggio la gestione sarà di Acque Vicentine e Avs- Il sindaco: «Necessari alcuni giorni di accesso libero»

«Dal primo maggio inizierà la gestione di Acque Vicentine e Alto Vicentino Servizi del parco "Le Sorgenti del Bosco"». Lo ha annunciato il sindaco Giusy Armiletti durante la seduta del Consiglio comunale di Dueville. È stato approvato all'unanimità lo schema di convenzione del servizio di gestione dell'area verde di 27 ettari tra Dueville, Villaverla e Caldogno. In questi giorni le tre Amministrazioni comunali stanno portando in Consiglio l'accordo approvato lo scorso dicembre dalla Provincia e che porterà i due gestori della zona del servizio idrico integrato a coordinare le attività del polmone verde la cui gestione è ora provvisoriamente affidata al Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta e al Bacino di Pesca Zona B. «Negli ultimi mesi sono state organizzate visite guidate su prenotazione, ma con l'affidamento ad Acque Vicentine e Avs dovrebbero partire tutte le attività previste per questo parco - ha spiegato Armiletti - Al momento non sono ancora state delineate le tariffe per gli ingressi. Abbiamo comunque evidenziato la necessità di poter contare su alcune giornate di accesso libero per i cittadini». Questa nuova convenzione garantirà un maggiore coinvolgimento degli enti locali nella gestione de "Le Sorgenti del Bosco". «Verrà convocato un comitato tecnico-scientifico composto da rappresentanti della Provincia, dei Comuni e delle associazioni locali», ha aggiunto. Il consigliere di minoranza grillino, Massimo Golzato, ha proposto «di nominare un tecnico, ferrato in ambito scientifico, in rappresentanza del Comune».

Tagged under: bosco

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.