Il loro arrivo nascosto per giorni

«Non voglio far polemica su una tragedia umana, in Mali dal 2012 è in corso una guerra civile, ma mi chiedo perché tenere nascosto l'arrivo dei migranti? L'amministrazione lo sa da almeno dieci giorni». La pensa così Nicola Zaffaina, consigliere del gruppo di minoranza "Dueville Futura". «Ho suggerito al sindaco una comunicazione immediata tramite i mezzi d'informazione, chiudendo così la porta in faccia alla speculazioni, ma evidentemente il mio consiglio è stato ignorato per partito preso. Abbiamo presentato un'interrogazione su quali siano le prospettive e le garanzie fornite dal Comune ai cittadini. Il 14 settembre, durante la seduta del Consiglio, riceveremo una risposta». «La cittadinanza andava avvertita», aggiunge il consigliere grillino Massimo Golzato. «Su temi come questo la gente si scalda facilmente. Noi del Movimento 5 Stelle non siamo per l'accoglienza selvaggia, ma per quella moderata». Alle critiche il sindaco Giusy Armiletti ha risposto evidenziando che «l'arrivo dei 5 migranti dal Mali è stato anticipato di 10 giorni. Noi abbiamo provveduto ad avvertire i capigruppo, quindi anche le minoranze, e i duevillesi residenti vicino all'ex stazione dei carabinieri».

Tagged under: profughi

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.