Il Consiglio va sul web

Ma non tutti apprezzano

Prima diretta streaming per il Consiglio comunale. Martedì è stato il gruppo locale del Movimento 5 Stelle, rappresentato in aula consiliare dal consigliere Massimo Golzato, a predisporre videocamera e microfono affinché l´intera seduta venisse ripresa e mandata in onda in diretta sul canale youtube dei grillini duevillesi. «Sembrava che tutti fossero d´accordo ma in realtà, pochi minuti dopo l´inizio della seduta, qualche membro della maggioranza si è lamentato definendo lo streaming una nostra imposizione», spiega Golzato. «Effettivamente nel regolamento del Consiglio sono ammesse solo riprese audio e non video. Noi però, dopo esserci spiegati col vice sindaco Davide Zorzo, abbiamo continuato a riprendere, perché è giusto che i cittadini, anche quelli impossibilitati a raggiungere il municipio, possano seguire le discussioni, le argomentazioni e l´ordine del giorno».
Divergenze chiarite, ora l´esponente del M5S intende chiedere alla giunta Armiletti di modificare le norme. «Per il cittadino questo è un servizio fondamentale e quindi la prossima seduta chiederemo la modifica dello statuto sperando che ci sia dialogo».

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.