IL BASILICO. Re incontrastato dell'estate, una carica di colore e profumi

Dal pesto alle tisane è un antiossidante che allunga la vita

Con o senza aglio è ricco di qualità ma deve essere consumato fresco

È il re incontrastato dell'estate, solo il colore e il profumo mettono di buonumore e fanno venire l'acquilina in bocca. Stiamo parlando del basilico, ingrediente principe in abbinata classica con la pasta, ma versatile in vari altri utilizzi meno noti.Innanzitutto lavorato in salsa-pesto per insaporire panini spalmandone uno strato prima di farcire, oppure da mettere nella maionese, o come ingrediente assieme a formaggi teneri per un pasticcio vegetariano, provatelo per insaporire zuppe o minestroni.Quello che dovete decidere in prima battuta, nel caso lo utilizziate nella versione pesto, è se metterci l'aglio tritato oppure no. Ai puristi verrà un coccolone, ma noi siamo per la versione light, più versatile da utilizzare in cucina in varie preparazioniIl basilico è un vero e proprio concentrato di salute, ricco di vitamine, sali minerali, flavonoidi e antiossidanti, utili per proteggere il corpo dall'invecchiamento e contrastare l'azione dei radicali liberi. Le sue proprietà sono antinfiammatorie e antibatteriche. Inoltre il basilico favorisce la digestione e il corretto funzionamento dello stomaco. Perché mantenga al meglio il contenuto vitaminico, va consumato a crudo. È molto deperibile, una volta tagliato si ossida facilmente e diviene di colore scuro (provate a chiedervi come mai il pesto in commercio è sempre di colore verde chiaro) e dunque è bene consumarlo fresco, appena lavorato.Altri due utilizzi non comuni sono in infusione per preparare ottime tisane (in aggiunta a timo, camomilla e limone) e con buccia di limone e zucchero per fare un'ottima grappa digestiva (in 20 giorni è pronta).Il basilico è pure un alimento dietetico perché secondo le tabelle del Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, 100 grammi apportano 39 calorie, metre hanno 26 mg di vitamina C, 300 mg di potassio, 250 mg di calcio, 37 mg di fosforo , 5,5 di ferro e 9 di sodio. Il basilico è composto per circa il 92% da acqua e contiene una piccola parte anche di proteine. Contiene vitamina A e vitamine del gruppo B.

Tagged under: basilico

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.