I volontari aprono le visite al parco del Bacchiglione

L'INIZIATIVA. Tutto il mese di settembre e nelle domeniche successive

Domeniche aperte al Parco del Bacchiglione. E non solo le domeniche. Per tutto il mese di settembre i volontari-pescatori del Bacino di Pesca zona B, che si stanno facendo carico del controllo e delle visite del luogo, apriranno al pubblico secondo la formula oramai collaudata dei turni da 20 persone. Una decisione nata dal grande successo riscosso dai percorsi guidati a questo splendido sito naturale tra i Comuni di Dueville, Caldogno e Villaverla. Per Andrea Baldisseri, funzionario Vinca della Provincia di Vicenza, la conferma del grande pregio dell'area. «Trattandosi di area naturale protetta - afferma - si deve accedere in numeri che devono essere contenuti. Dunque, meglio prenotarsi via e-mail. Ed in fretta visto che la richiesta di accesso è sempre alta».Non solo amanti e appassionati della Natura. Baldisseri precisa lo scopo dell'evento: «Visto il successo dell'iniziativa, c'è la volontà di organizzare con le Scuole visite specifiche. Pertanto invitiamo dirigenti scolastici e professori a prendere contatto, dal momento che si tratta anche di una bellissima esperienza didattica e sociale. Questo grazie alla passione del personale del Bacino di Pesca zona B, che con amore per i luoghi e rispetto per la curiosità di grandi e piccini, permettono ai visitatori di passare una mezz'ora sana, diversa dal solito e ricca di fascino».«Dunque, prenotate Scuole, prenotate - è il messaggio che lanciano dalla Provincia - perché non capita dovunque di avere un'oasi naturalistica e di poterla visitare a due passi da casa».

Tagged under: bosco

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.