I piselli: Lumignano, Borso o Pozzolo, purché piccoli e freschi

I "bisi" vicentini sono dolci e gustosi e si prestano a mille usi

In questi giorni al via tre sagre e una rassegna gastronomica a Villaga

Tranquillizziamo i carnivori, questa pagina non è stata pensata soltanto per i vegetariani, verranno anche gli articoli sulla bistecca e sul pesce. Questo periodo dell'anno però, che è tutto un rigoglio di piante ed erbette, più o meno spontanee, non poteva non essere dedicato agli ortaggi. Ed ecco che dopo gli asparagi tocca ai piselli, un'altra prelibatezza che anche nel vicentino conta alcune zone vocate, Pozzolo di Villaga, Lumignano e Borso del Grappa. Comune denominatore di tutte e tre le aree un prodotto di alta qualità, dolce, saporito, tenero e per nulla fibroso, in una parola: squisito.I piselli hanno la caratteristica di essere versatili. Si possono mangiare crudi in insalata, stufati in padella come contorno o per un delizioso sughetto, frullati nelle vellutate, distillati nella grappa, o lavorati per dare vita a un gelato squisito. Venendo alla caratteristiche organolettiche e nutrizionali. Innanzitutto anche il pisello (come l'asparago) è molto delicato e va consumato il più fresco possibile, se si conserva qualche giorno in frigorifero va lasciato nel bacello. Rispetto agli altri legumi (fagioli, ceci e lenticchie), contiene molta più acqua (79%) e meno carboidrati e proteine vegetali ed è dunque un alimento dietetico (80 calorie per 100 gr). Grazie alle fibre combatte l'intestino pigro. La presenza di acido folico, vitamina C, A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K e J e minerali (calcio, fosforo, sodio, selenio, rame, magnese, magnesio, zinco) rendono i piselli un toccasana per una dieta equilibrata, le fibre insolubili e digeribili sono indispensabili ad abbassare il colesterolo. A chi fosse venuta l'acquolina in bocca tre sono le sagre dedicate: la prima in ordine di tempo è a Pozzolo di Villaga da venerdì 12 a domenica 14 maggio e da venerdì 19 a domenica 21, più o meno in contemporanea a Lumignano dal 12 al 14 e dal 19 al 22 maggio 2017, si chiude a Borso dal 27 maggio all'11 giugno. Dal 5 maggio i ristoratori della Confcommercio di Villaga danno vita ad una rassegna gastronomica sui "bisi". Inizia la trattoria all'Alpino, www.ascom.vi.it.

"Bisi" saltati in padella e tagliatelle

INGREDIENTI PER 4 PERSONEPiselli 600 g, Tagliatelle all'uovo 280 g, Spicchio d'aglio, Salvia Parmigiano 40 g, Sale, Pepe, Olio extra q b. Come con gli asparagi anche per i piselli il mondo si divide in chi mangia riso e bisi e chi li preferisce con le tagliatelle. Noi apparteniamo alla seconda metà e dunque ecco la ricetta per delle squisite tagliatelle con i piselli. Stufarli con un po' d'olio e uno spicchio d'aglio tagliato a metà e un rametto di salvia, il sale va messo alla fine, aggiungere invece acqua calda man mano che si consuma, assaggiare e quando sono quasi cotti salare e aggiungere del pepe. Una volta cotti dare due colpi veloci di frullatore a immersione per creare un po' di cremina.Cuocere le tagliatelle in acqua bollente, scolare al dente e saltare in padella con i piselli e qualche cucchiaio di acqua di cottura. Servire con il formaggio Parmigiano.

Tagged under: piselli

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.