Ha tentato di violentare la moglie

Condannato

L'ha immobilizzata serrandole le braccia, poi le ha sfilato i jeans e la maglietta tentando di violentarla e interrompendosi solo all'arrivo in casa di un'altra persona.L'episodio, avvenuto nell'ottobre dello scorso anno, ha portato alla condanna a due anni di carcere di Veroljub Stevic, montenegrino di 40 anni, residente a Dueville, difeso dall'avvocato Giacomo Zanella.Vittima dell'imputato la sua compagna. Che oltre alle violenze fisiche aveva denunciato il partner per maltrattamenti anche psicologici. L'uomo infatti, oltre al tentativo di aggressione sessuale, non avrebbe disdegnato, in diverse circostanze, anche le minacce e le offese verso la sua convivente.La sentenza emessa l'altro giorno dal giudice per l'udienza preliminare, Stefano Furlani, è arrivata dopo l'inchiesta aperta a carico di Veroljub da parte del sostituto procuratore Barbara De Munari. Che nei mesi scorsi aveva portato anche a un incidente probatorio in cui sono state messe a confronto le versioni del marito e quelle della moglie che aveva denunciato i soprusi subiti soprattutto nel corso degli anni scorsi, tra l'ottobre del 2013 e l'ottobre del 2014.

Tagged under: processo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.