«Gli ha rigato la vettura»

TRIBUNALE

Ora finisce a processo

È accusata di danneggiamento perché secondo la procura ha rigato un'auto parcheggiata in via Tintoretto, a Dueville, il 15 settembre di tre anni fa. Per questo, nelle prossime settimane, Michela Caretta, 42 anni, residente in via Giotto 54 a Dueville, dovrà presentarsi in aula per sostenere il processo che verrà aperto nei suoi confronti dopo l'inchiesta istruita dal pubblico ministero Silvia Golin.L'imputata, difesa dall'avvocato Lucia Maron, stando a quanto ricostruito dalle indagini condotte dal sostituto procuratore, ha rigato con un oggetto acuminato la portiera (lato passeggero), il parafango posteriore destro e anche il montante adiacente di una Opel Corsa (di proprietà della ditta Set srl) che in quel momento era stata concessa in uso a un dipendente della società, Ilario Sella.L'automobile quando è stata strisciata si trovava parcheggiata, appunto, lungo via Tintoretto. L'episodio, stando a quanto denunciato dalla vittima, sarebbe avvenuto il 15 settembre 2013. Per la procura il responsabile ha un nome: Michela Caretta che ora andrà a giudizio.

Tagged under: processo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.