Giovani alla regia per promuovere i volti del paese

DUEVILLE. Questa sera al Giardino Magico il corto "Riflessi d'acqua"

Sette ragazzi hanno realizzato il video che attraverso le vicende di un'anguana fa conoscere il territorio
L'opera prodott a grazie ad un contributo regionale

Il viaggio di un'anguana per scoprire, angolo dopo angolo, la magia nascosta tra le vie del paese. Si potrebbe descrivere così "Riflessi d'acqua, i volti di Dueville", il cortometraggio realizzato da sette duevillesi tra i 20 e i 30 anni che verrà presentato questa sera al Busnelli Giardino Magico. Nel progetto, patrocinato dal Comune e finanziato dal bando regionale "Fotogrammi Veneti", sono state coinvolte un centinaio di comparse della zona, oltre al regista Ivan Zuccon - già montatore per Pupi Avati - in veste di supervisore tecnico e creativo della pellicola. «L'iniziativa è partita un anno fa: ho cercato di trasmettere a questi ragazzi tutto ciò che so sul mondo del cinema -racconta Zuccon-. A maggio abbiamo girato le scene per poi ultimare in queste settimane il montaggio». Al centtro la storia di un'anguana che dopo essere emersa dalle acque delle risorgive nel bosco di Dueville attraversa il paese alla scoperta dei luoghi più suggestivi e caratteristici. Partendo dall'area verde a confine con Villaverla, le riprese hanno poi toccato il municipio, villa Da Porto Casarotto, il villino Rossi di Povolaro, i due palasport, il teatro Busnelli, gli orti sociali e il giardino di fronte alla biblioteca. «Non si tratta di un documentario descrittivo, ma di un racconto fantasy per immagini. Tra le atmosfere evocative create emergerà il protagonista assoluto del corto: Dueville», aggiunge Zuccon. Nell'ultimo anno il team composto dai giovani duevillesi ha seguito ogni aspetto organizzativo e creativo nella realizzazione del film nel quale compaiono anche realtà associative, sportive, musicali e gastronomiche del paese. «È stata un'esperienza bellissima, un'occasione unica offerta gratuitamente dal Comune», evidenzia Michela Tollin, tra i giovani partecipanti. «Dopo la presentazione al Giardino Magico il materiale girato sarà a disposizione per promuovere Dueville oltre i confini comunali». I 28 mila euro della Regione sono stati impiegati in parte come compenso per i ragazzi, in parte per la promozione turistica e per la realizzazione del progetto.Il team di giovani ha curato ogni aspetto, dalla scelta dei luoghi alla sceneggiatura, dai testi ai costumi di scena, dalle musiche alla definizione dell'utilizzo del budget finanziario e all'organizzazione delle riprese. «L'obiettivo del bando era riuscire a trasmettere ad un gruppo di ragazzi competenze lavorative e artistiche», conferma l'assessore alle politiche giovanili Elena Lionzo. «Inoltre questo cortometraggio "riqualifica" il nostro territorio e servirà a promuovere Dueville».

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.