Giochi pericolosi sull'Ape - Minorenne all'ospedale

DUEVILLE. Una bravata che poteva terminare in tragedia sabato sera in via Due Giugno

Due giovani sono stati visti saltare sul cassone mentre l'altro guidava. Un'oscillazione ha fatto perdere il controllo e il mezzo si è capovolto

Poteva terminare in tragedia la bravata di tre ragazzi che, per divertirsi, hanno deciso di improvvisarsi "stuntmen" facendo dondolare un'Ape Piaggio mentre il mezzo era in movimento. Un gioco rischioso e pericoloso che infatti ha avuto come epilogo il ribaltamento del veicolo a tre ruote. Due dei giovani sono usciti illesi dall'incidente, ma un terzo è stato catapultato fuori dal cassone, andando ad impattare violentemente con l'asfalto. Il ragazzo è stato immediatamente soccorso dagli amici e dai residenti della zona che hanno allertato il 118. Un'ambulanza ha trasportato il ferito in codice rosso all'ospedale di Vicenza, dove ora è ricoverato con alcune fratture tra costole e dita, oltre ad aver riportato delle lesioni ai polmoni e ad altri organi interni. Nonostante i vari traumi, però, il ragazzo non sarebbe in pericolo di vita e le condizioni non risulterebbero gravi. L'incidente si è verificato alle 20.55 di sabato, all'altezza del civico 42 di via Due Giugno, strada di un quartiere residenziale vicino al centro di Dueville. Non essendoci traffico a quell'ora, i tre ragazzi, tutti minorenni e residenti in zona, hanno deciso di inscenare un improvvisato "stunt". Mentre uno di loro si è messo alla guida dell'Ape Piaggio, gli altri due sono saliti sul cassone posteriore. Alcuni testimoni avrebbero raccontato che i due giovani si sarebbero continuati a muovere mentre si trovavano sul retro. Un'oscillazione che però avrebbe fatto perdere al conducente il controllo del ciclomotore. L'Ape impazzita ha prima sbandato, per andare poi a sbattere contro il muretto di recinzione di un'abitazione di via Due Giugno. Nello scontro il mezzo si è anche ribaltato su un fianco. Mentre il conducente, protetto dall'abitacolo, e uno dei trasportati, saltato prontamente giù dal cassone, sono usciti illesi dall'incidente, il terzo giovane nell'urto è stato sbalzato a terra dal mezzo. Impattando violentemente con l'asfalto, ha riportato diversi traumi e fratture, senza perdere mai conoscenza. Immediatamente è partito l'allarme al 118 con un'ambulanza del Suem intervenuta dopo pochi minuti. Giunto in via Due Giugno, dopo le prime operazioni di soccorso, il personale medico ha caricato il malcapitato in una barella per trasportarlo poi in codice rosso all'ospedale San Bortolo di Vicenza. Ora il minorenne si trova ricoverato nel nosocomio berico, in condizioni non gravi. I rilievi del sinistro sono stati effettuati da due pattuglie dei distaccamenti di Sandrigo e Monticello Conte Otto del Consorzio di Polizia Locale Nordest Vicentino.

Tagged under: incidenti

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.