Fu un furto non rapina

E la querela viene rimessa

Inzialmente era finito a processo con l´accusa di rapina, reato poi derubricato a furto. Ora, però, Antonio Claudio Lubian, 65enne residente a Monticello Conte Otto (in via Chiuppese) difeso dall´avvocato Cesare Di Cintio, è stato assolto dal giudice Michela Rizzi.
Il reato di cui l´imputato era accusato, ovvero aver tentato di portare via anche con l´uso della forza alcuni litri di gasolio all´interno di un distributore di Dueville, è stato nel frattempo estinto per intervenuta remissione di querela.
Inizialmente Lubian era stato accusato di rapina per aver tentato di asportare il gasolio minacciando il gestore dell´impianto di carburante non solo con frasi quali «ti ammazzo, ti spacco la testa», ma anche cercando di bloccarlo afferrandolo per le braccia e per i polsi. Una condotta che inizialmente gli era valsa l´accusa di rapina. Che poi è stata derubricata a furto, salvo l´arrivo dell´estinzione del reato per avvenuta remissione di querela dalla parte offesa. Le spese processuali saranno comunque a carico del querelato, che ieri in ogni caso ha visto mettere la parola fine alla sua vicenda giudiziaria da parte del tribunale di Vicenza.

 

Tagged under: rapina furti processo

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.