Frigo si surriscalda e manda a fuoco un camper in sosta

DUEVILLE. Ieri mattina in viale dello Sport

Sul posto i pompieri che hanno portato fuori due bombole di gas per evitare possibili rischi

Una scintilla improvvisa, poi le fiamme che avvolgono il camper e, in pochi minuti, trasformano il mezzo in una torcia. Una densa nube di fumo nero e fiamme hanno svegliato ieri mattina i duevillesi, dopo l´incendio divampato all´interno di un vecchio camper parcheggiato davanti alle piscine comunali, in viale dello Sport. Un rogo scaturito, come sembrerebbe dalle prime ricostruzioni dei vigili del fuoco, da un surriscaldamento al frigorifero installato all´interno del veicolo, che avrebbe preso fuoco alle prime ore del mattino, intorno alle 6.15. «Ero già al lavoro quando mi sono accorto che il camper, parcheggiato nel piazzale delle piscine da diverso tempo, stava andando a fuoco. Ho chiamato immediatamente i pompieri, che fortunatamente stavano già arrivando, avvertiti da qualcun altro», racconta Mauro Tagliaferro dell´omonima pasticceria che si trova proprio di fronte alle piscine. «In dieci minuti è stato avvolto dalle fiamme e la preoccupazione era proprio che non ci fosse qualcuno dentro». Domato il rogo, i vigili del fuoco hanno dovuto poi rapidamente trasportare all´esterno due bombole di gas difettose e dunque potenzialmente pericolose: adagiate su un prato poco distante, la zona è stata transennata e sorvegliata dai pompieri fino al momento della messa in sicurezza dell´area. Protetto da nastro anche quel che resta del camper, uno scheletro carbonizzato che dovrà ora essere smaltito, sul posto è arrivato anche il proprietario del mezzo, Vittorio Fogarizzu, residente a Dueville.

Tagged under: incendio

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.