Folle fuga sul filo dei 200 km all´ora


DUEVILLE. Un quartetto di ladri ha preso di mira ieri notte un negozio di autoricambi. Scoperti dai militari sono riusciti a far perdere le loro tracce

Inseguiti dai carabinieri i malviventi sono scappati su due auto sfondando anche la sbarra al casello autostradale della A31

Fuga sul filo dei 200 km orari ieri notte lungo la Marosticana a Dueville, dopo che una banda di malviventi è stata sorpresa dai carabinieri a rubare all´interno dell´autoricambi “Attrezzature Bassano”.
Per fuggire dal luogo del colpo, dove erano riusciti ad asportare 60 euro in contanti dalla cassa, i ladri hanno ingaggiato una corsa a folle velocità che avrebbe potuto coinvolgere altri automobilisti ed avere conseguenze tragiche.
L´inseguimento è invece terminato nel giro di pochi minuti, quando la banda, che evidentemente ben conosceva la zona e le possibili vie di fuga, si è subito diretta verso il vicino casello autostradale e, dopo aver divelto la sbarra, si è rapidamente dileguata nell´oscurità, facendo perdere le proprie tracce.
Il fatto è accaduto nella notte tra giovedì e venerdì lungo la provinciale Marosticana, nella frazione di Passo di Riva. Intorno alle 3 una pattuglia della stazione di Dueville stava percorrendo la strada diretta a Sandrigo, dove era stato segnalato un tentativo di furto all´interno del supermercato “Billa”, quando all´altezza del civico 293 ha notato la presenza di un gruppetto che si muoveva con fare sospetto.
In effetti, quattro uomini con il viso coperto da un passamontagna si stavano aggirando fuori dal centro vendita autoricambi “Attrezzature Bassano” di proprietà di Ranieri Baù, 55 anni residente a Cassola.
Alla vista dei militari, i malviventi sono immediatamente saliti a bordo delle loro due auto, una Mazda 6 station wagon e un´Alfa Romeo Giulietta, e sono partiti sgommando in direzione del casello autostradale di Dueville.
Anche la pattuglia dei carabinieri non ha perso tempo, e si è subito lanciata all´inseguimento delle due auto fino a quando, arrivati all´ingresso della A31, i ladri, con una mossa inaspettata, hanno abbattuto la sbarra, imboccando l´autostrada.
I militari hanno tentato di proseguire la caccia ai malviventi ma dopo poche centinaia di metri, all´altezza dello svincolo per Milano, con un´accelerata i fuggitivi hanno fatto definitivamente perdere le loro tracce.
I carabinieri della stazione di Dueville e il nucleo operativo della Compagnia di Thiene stanno ora valutando tutti gli elementi utili per poter risalire all´identità della banda; la visione delle riprese del sistema di videorveglianza del casello autostradale potrebbe rivelarsi utile ai fini delle indagini.

Tagged under: rapina

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.