Festa senza barriere se c´è il baskin giocato sotto le stelle

Un successo la prima edizione

Canestri collocati a diversi livelli per permettere a tutti di fare centro

Un centinaio di atleti, un pubblico di mille persone e match pensati sia per normodotati che per disabili: questi i numeri della prima edizione di Palleggiando sotto le stelle, manifestazione sportiva andata in scena ieri e venerdì in piazza Monza a Dueville. Alle 16 di ieri la competizione dedicata al baskin, disciplina ispirata alla pallacanestro ma che consente di far giocare assieme portatori di handicap e non. Con un regolamento che si adatta al grado di disabilità di ciascun atleta e tre canestri posti ad altezze diverse a uno, due e tre metri - si sono sfidate prima le squadre delle scuole medie di Dueville, Caldogno e Sandrigo, seguite da quelle delle superiori di Montecchio Maggiore e Nove. «Con Palleggiando sotto le stelle, volevano proporre una festa dedicata allo sport e al basket», ricorda Simone Fiorentin, uno degli organizzatori. «Abbiamo deciso di dare spazio anche al baskin per sensibilizzare i cittadini. È un basket che chiunque può praticare, indipendentemente dalle difficoltà fisiche». L´evento si è concluso con la finale del torneo principale.

Tagged under: manifestazioni sport

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.