Fermato per spaccio Arresto convalidato e rimesso in libertà

Nei guai era finito Andrea Mazzocco

Blitz dei carabinieri in un parco Trovato con tre etti di marijuana

Rimesso in libertà il giovane fermato giovedì notte a Povolaro dai carabinieri della tenenza di Dueville con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Andrea Mazzocco, 18 anni, non è più agli arresti domiciliari nell'abitazione dove era stato accompagnato dai militari su disposizione del pm Angelo Parisi. Il giovane, difeso dall'avvocato Rosanna Pasqualini, è stato rimesso in libertà senza obblighi dopo l'udienza di convalida dell'arresto davanti al gip Barbara Maria Trenti, ieri mattina. Già segnalato in prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti, era stato bloccato dai militari impegnati in attività di controllo del territorio nella notte tra giovedì e venerdì, mentre bazzicava il parco giochi di via Duse a Povolaro assieme ad un gruppetto di adolescenti, tutti poco più che maggiorenni e un 17enne. Lì era stato trovato in possesso di un etto di marijuana e di un bilancino di precisione utile alla preparazione delle dosi, entrambi celati all'interno degli slip, particolare questo che non era passato inosservato ai carabinieri.Nel corso della perquisizione nella sua camera da letto erano stati poi rinvenuti altri due etti di marijuana e diversi strumenti per il confezionamento della droga che, una volta venduta, avrebbe fruttato qualcosa come tremila euro. Durante il blitz al parco era stato segnalato, per l'uso personale di sostanze, un altro giovane, un 19enne sempre di Dueville. Proseguono le indagini per risalire ai grossisti della droga da cui Mazzocco si riforniva.

Tagged under: arresto droga

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.