Fa bene al cuore. Mangiata da sola è disintossicante

UVA. Sarebbe da preferire quella nera per il contenuto di resveratrolo

Ha proprietà astringenti e antivirali è una fonte di fibre e di potassio

Il vino è solamente il più conosciuto degli impieghi dell' uva, ma questo frutto, soprattutto nella versione da tavola, anche anche salutari impieghi alimentari, sia nella versione fresca che in quella lavorata.Nella versione fresca iniziamo con il dire che, come un po' tutta la frutta, andrebbe consumata lontano dai pasti principali, meglio prima di iniziare a mangiare, sia perché è più digeribile, sia perché allevia il morso della fame e ha dunque una funzione dimagrante. Ma veniamo alle proprietà dell'uva, che sono innumerevoli.Riportiamo i valori nutrizionali per 100 grammi di prodotto, le calorie sono 62 kcal. Acqua 80 g. Proteine 0,5 g. Lipidi 0,1 g, Carboidrati 15,6 g, Fibre 1,5 g, Sodio 1,0 mg, Potassio 192 mg, Ferro 0,4 mg, Calcio 27 mg. Seppur in quantità meno importanti, anche manganese, rame, fosforo e ferro. Tra le vitamine dell'uva non possono mancare la C (6 mg %), la B1, la B2, PP ed A. È indicata in caso di anemia e affaticamento, uricemia e gotta, artrite, vene varicose, iperazotemia, malattie della pelle. L'uva ha proprietà antiossidanti e anticancro, dovute soprattutto al contenuto di polifenoli e di resveratrolo, presente nella buccia dell'uva nera; ha inoltre proprietà antivirali, grazie al contenuto di acido tannico e di fenolo.Per tutte queste proprietà l'uva viene impiegata anche in una dieta disintossicante (da attuare solamente sotto controllo medico) che consiste nel consumare uva delle varietà da vino e ben matura, come unico alimento giornaliero. Per ottenere i migliori risultati, bisognerebbe recarsi nei luoghi di raccolta dell' uva e utilizzarla senza manipolazioni. Si inizia con un consumo giornaliero di mezzo chilo e si arriva fino a 2-2,5 kg al giorno, secondo il grado di tolleranza. Se la quantità di uva ingerita è eccessiva, si possono avere perdita di appetito e acidità di stomaco. Durante la cura dell'uva, si consiglia di bere una tisana calda ogni sera, rilassante o depurativa. Nel corso della giornata bere acqua minerale naturale in quantità moderata.

Tagged under: uva

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.