Epifania solidale con raccolta fondi da donare alle persone bisognose

Calza della Befana Gli scout aiutano i poveri e la Caritas

Marco Billo In sella alle loro scope tornano per le vie duevillesi le befane solidali. Da oltre vent'anni, la tradizione del gruppo scout "Dueville I", infatti, porta nelle case dei bambini dolci e caramelle, raccogliendo anche offerte a scopo benefico.In passato i fondi racimolati hanno permesso di sostenere una missione in Bolivia, il Centro professionale Hurtado di Scampia, il progetto Jonathan che accoglie carcerati in una casa famiglia a Vicenza e molte altre iniziative umanitarie. Quest'anno, invece, le donazioni verranno devolute al sostegno delle attività messe in campo dalla Caritas locale.L'appuntamento con la "Befana Scout" è fissato per venerdì 5 gennaio, con evento previsto nella fascia oraria dalle 18 alle 20: per invitare l'arzilla vecchina ad entrare in casa, i bambini dovranno accendere una candela sul davanzale della finestra, ben visibile dalla strada. La Befana suonerà il campanello accompagnata dal suo fido spazzacamino e riempirà le calze di dolci leccornie. Nel caso in cui, alle 20.30, non si fosse ancora presentato nessuno sarà possibile telefonare al numero 344.2525600 per richiedere una visita dell'amata signora.La "Befana Scout" è un'iniziativa totalmente organizzata e gestita dai volontari del gruppo scout "Dueville I" a titolo gratuito. L'evento rientra tra quelli abitualmente messi in campo per attività di vario genere, come quelle a sostegno di attività di beneficenza. La "Befana Scout" è un segno tangibile della solidarietà degli scuot, pronti ad aiutare il prossimo.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.