Logo
Stampa questa pagina

Nono editoriale Giornale di Dueville

Nono editoriale Giornale di Dueville

Dai bambini la speranza.
È talmente difficile trovare le parole per scrivere questo editoriale natalizio, dopo gli attentati a Beirut, Parigi, Bamako (solo per fare gli ultimi, tragici esempi), che voglio iniziare con lo scritto che hanno preparato

i bambini della classe seconda della Scuola Don Milani, all’indomani dell’attentato terroristico di Parigi, dove una furia distruttiva ha colpito i luoghi della cultura, dello sport, del tempo libero... i luoghi della socialità, dell’incontro, dello stare assieme.
Luoghi che frequentiamo quando decidiamo di uscire di casa per incontrare gli amici e per conoscere altre persone che nutrono gli stessi interessi, le stesse passioni. O luoghi che vediamo semplicemente passeggiando
lungo le vie della città. Di una qualsiasi delle nostre città. Una città che nel giro di qualche frazione di secondo diventa insicura, indifesa, spaventata, angosciata. Senza risposte se non il lutto, il pianto, la paura.
La sfilata silenziosa che, come Amministratori, abbiamo fatto domenica 15 novembre a Vicenza ci ha portato ad una Basilica illuminata con i colori della bandiera francese.
Come detto dal Presidente Variati, abbiamo portato il nostro silenzio e la nostra speranza. Ascoltando l’Inno alla gioia, la melodia utilizzata per rappresentare l’Unione Europea, mi chiedevo quali colori si potrebbero scegliere
per rappresentare il rispetto, la tolleranza, l’armonia, la pace.
O quali immagini. O quali parole. O quali personaggi famosi (in questo caso non avrei alcun dubbio nell’indicare Papa Francesco, soprattutto quando copre, con i suoi messaggi e le sue prese di posizione, molti
vuoti lasciati dalla Politica Internazionale). Anche la scelta della copertina di questo numero è stata fatta pensando alle immagini delle quali parlavo prima: la Natività, assieme ad altre immagini che avremmo potuto scegliere
ci ricorda che il rispetto per la vita umana va al di là di qualsiasi bandiera o religione. Auguro a voi ed alle vostre famiglie Buone
Feste, nella speranza che l’Anno Nuovo porti pace e serenità nelle nostre case e nel mondo intero.
Giusy Armiletti

Democratici per Dueville © - All rights reserved.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.