HO DECISO DI ACCETTARE LA SFIDA PERCHE’...

Ho deciso di candidarmi a sindaco.

Se penso a come mi sono ritrovata catapultata nell’avventura amministrativa nel lontano 2004, se penso che a gennaio 2009 meditavo di non ricandidarmi e a giugno dello stesso anno venivo nominata vicesindaco di Dueville, se penso che ritenevo conclusa dopo questi dieci anni la mia avventura politico – amministrativa,  mi chiedo (come si chiederà chi sta leggendo queste mie righe): “perché?”

“Perché hai deciso di accettare questa difficile sfida? Non ti sono bastati questi 10 anni che hai sempre definito entusiasmanti, ma anche impegnativi e spesso complicati? Non ti spaventa continuare ad amministrare un comune non certo piccolo, con lo scenario politico, economico, sociale che sembra farsi via via più buio, ogni giorno che passa? Non ti accorgi che la disaffezione delle persone nei confronti della politica ha raggiunto livelli record? Non li senti anche tu gli inviti a mandare tutti a casa, invito che potrebbe riguardare anche te?”

Provo a dare una risposta.
Sono preoccupata e anche disorientata dalle difficoltà, dalle risorse sempre più ridotte, dal lavoro che manca e dalla certezza che spesso non si hanno gli strumenti per dare risposte,  ma allo stesso tempo penso alla necessità, che ritengo sempre più impellente, di ripartire, TUTTI ASSIEME, da:
una buona politica
una buona comunità
una buona rete familiare
nella nostra Dueville, nei comuni limitrofi, nella nostra provincia.
Sono convinta che la democrazia e la "buona politica" debbano ripartire “dalla base” e che debbano essere assolutamente PARTECIPATE.
Questo lo credo da sempre, e infatti il mio “approccio amministrativo”, in questi 10 anni, è stato quello di lavorare "con", più che lavorare "per".
Gli inviti a fare rete non sono per me una moda del momento, ma una modalità di condivisione, di partecipazione, di cittadinanza attiva.
Per questo dico NO agli slogan (ne sentiamo anche troppi) e Sì alle azioni, perché anch’io sono una cittadina delusa da un certo tipo di politica.
Una cittadina stanca degli anni passati a dare un’ulteriore possibilità a chi eleggevamo, una cittadina dubbiosa ogni volta che si tratta di mettere una croce su un simbolo o su di un altro ma sempre convinta che solo con il voto si può contribuire a modificare le cose, a non lasciare che altri decidano per noi.
E oggi, più che mai, la mia sfida è proprio questa: è necessario avvicinarsi alla politica “buona”, al fare, al volere il bene del proprio paese.
E gli esempi non mancano di certo, soprattutto nel nostro Comune.
Dopo molti mesi di riflessione, credo sia stato soprattutto per questi motivi  e per la certezza che ho e che mi porta a credere che non mi sarei trovata da sola, che ho detto di sì alla richiesta del Sindaco Bertinazzi.
Voglio continuare a dimostrare che si può amare il proprio paese e amministrarlo con:
- onestà
- passione
- serietà
- facendo comunità.
Ringrazio, le persone che stanno accettando questa sfida con me e che mi hanno detto di sì, credendo a questo progetto e alla possibilità concreta di realizzarlo, al progetto del RINNOVARE LA CONTINUITA’.
Utilizzerò solo questa pagina istituzionale per presentare la mia candidatura.
Per chi vorrà saranno tante le occasioni per conoscerci meglio, per capire cosa proponiamo, per camminare assieme.
Concludo ringraziando il Sindaco per la fiducia che ha riposto in me in questi anni, tutti i consiglieri e gli assessori che hanno condiviso con me  questa avventura.
E' soprattutto grazie a loro che posso valutare positivamente l’esperienza fatta.
Ringrazio i dipendenti comunali per la loro preziosa e costante collaborazione.
A tutti i cittadini di Dueville auguro che la prossima campagna elettorale sia un’occasione per interessarci del nostro paese, apportando il proprio concreto contributo.

Buon 2014 a tutti!

Giusy Armiletti.

Articolo apparso nel Giornale di Dueville di febbraio 2014

Altro in questa categoria: Mi presento »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.