Ascolto: cronaca della serata

 Presentiamo in questa pagina un resoconto della serata. Grazie ai numerosissimi partecipanti che sono intervenuti.

 Ecco il video introduttivo alla serata di ascolto del 27 febbraio 2014 al Centro Arnaldi.



L'introduzione di Erica

Erica BORTOLAMIBuonasera a tutti e benvenuti a questo incontro con la Lista Civica “Democratici per Dueville”.
Mi presento velocemente, sono Erica Bortolami e sono una delle persone che ha deciso di mettersi in gioco e ha accettato di candidarsi alle prossime elezioni di maggio, con questa lista civica.
Prima di cedere la parola al nostro candidato sindaco, che come saprete è Giusy Armiletti, è opportuno spiegare a cosa siete stati chiamati a partecipare. Come avrete visto nei volantini che promuovevano questo evento, vorremmo che questo incontro fosse una serata di ascolto. Cosa significa?
Significa che ciascuno di voi è invitato a esprimere le proprie idee, ad avanzare proposte e suggerimenti volti a migliorare la qualità di vita della nostra comunità.
Partiamo dal presupposto che aver cura della comunità è il compito fondamentale di ogni buon amministratore; affinché questo compito trovi la miglior realizzazione sul piano concreto, è fondamentale che si instaurino relazioni, confronti e che i progetti, prima di essere messi in atto, vengano discussi e condivisi. Se ciò non avviene, chi governa rappresenta se stesso e i cittadini diventano i destinatari inconsapevoli di politiche imposte.
Del resto è prassi diffusa che le decisioni vengano calate dall’alto e che le liste si presentino con un programma elettorale già pronto e completo in ogni sua parte. Questa è la via più praticata e senza dubbio la più facile, ma non è quella che abbiamo scelto noi.
Quindi stasera non aspettatevi né risposte, né buoni propositi né promesse da noi perché il nostro obiettivo è diverso e molto più ambizioso: stasera vogliamo chiedere il vostro aiuto, la vostra partecipazione, le vostre idee come prezioso contributo per implementare il nostro programma elettorale, che vogliamo raccolga il maggior numero possibile di punti di vista e sia espressione e sintesi dei bisogni prioritari del maggior numero possibile di cittadini.
Dare la possibilità a ciascuno di voi di esprimere e condividere la propria opinione non è uno stratagemma per camuffare la nostra mancanza di idee, anzi: è la manifestazione della nostra volontà di ribadire che avere cura della propria comunità è un diritto e un dovere di tutti, amministratori e semplici cittadini. La Lista Civica Democratici per Dueville mira a istituire un rapporto di reale fiducia con tutti voi, dando a ciascuno la possibilità di contribuire all’elaborazione di progetti sia stasera sia inviandoci le vostre considerazioni a questo indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., nella convinzione che un buon amministratore è colui che si sente parte della comunità e non al di sopra di essa.
Se dovessi spiegare questi concetti con un’immagine più concreta, sceglierei quella dell’orchestra.
Il direttore è colui che meglio di tutti conosce la musica e le caratteristiche di ogni strumento, sa valutarne pregi e difetti, e si pone come figura di raccordo tra le diverse anime dell’orchestra affinché dall’unione delle differenti caratteristiche di ogni strumento si generi un unico suono armonico.
Trasponendo questa metafora a ciò che ci proponiamo di fare stasera potremmo dire che ogni cittadino è come un musicista, le sue proposte sono il suo strumento musicale mentre all’amministratore spetta il ruolo del direttore.
Ciò che vi chiediamo di fare dunque è quello di affidare i vostri metaforici strumenti, ovvero le vostre idee, alla nostra lista perché possiamo elaborarle e tradurle in progetti realizzabili nel caso in cui venissimo eletti. Vi chiediamo però di essere parte di un gruppo e dunque di esprimere proposte che vadano a beneficio della comunità e non del singolo, proprio come nell’orchestra nessuno strumento prevale sugli altri, ma tutti concorrono a creare armonia.
Lascio la parola a Giusy Armiletti, successivamente daremo ampio spazio ai vostri suggerimenti.  
Come avete poi visto dal volantino, la seconda parte della serata sarà dedicata, questa volta sì, a cercare di dare risposte a domande di interesse generale.
L’attuale giunta è a disposizione per questo.


 

L'intervento del candidato sindaco Giusy Armiletti

Giusy ArmilettiBuonasera a tutti e innanzitutto grazie per essere qui stasera.

Speriamo di essere riusciti a spiegare, sia attraverso il volantino che è stato distribuito sia dalle parole di Erica, l’intento di questa serata, che non è, al momento, quello di presentarvi il nostro programma elettorale, la nostra lista di candidati, il cercare di convincervi perché dovreste votare noi e non altre persone ….
Stiamo ovviamente lavorando su questo, e molto, ma stasera vogliamo fare una cosa che solitamente non si fa e per la quale probabilmente non siamo molto abituati: ascoltare i cittadini, cercare di capire se le priorità e le preoccupazioni delle persone le conosciamo fino in fondo, se stiamo dando al nostro programma una visione e uno slancio attuabili e condivisibili.
Per quanto mi riguarda, penso abbiate letto tutti quello che ho scritto nella pagina politica dell’ultimo giornalino di Dueville, dove ho spiegato le motivazioni che mi hanno spinta a candidarmi a sindaco. Nel frattempo, da quando l’ho scritto, la situazione politica economica e sociale, se possibile, si è complicata ancora di più e diventa davvero quasi impossibile pensare di poter essere incisivi, di poter fare il bene del proprio paese, consapevoli che molte risposte non possono essere date perché non ci sono gli strumenti e le risorse.
Ma allora cosa facciamo? Continuiamo a lamentarci, a lasciarci travolgere dai problemi che sicuramente ci sono o proviamo a fare gruppo, per amministrare un paese con onestà, competenza, trasparenza e partecipazione?
Avete visto che nelle slides abbiamo riportato le due parole chiave del nostro slogan, rinnovamento e continuità.
Continuità perché vogliamo dare seguito ad un percorso amministrativo e sociale di un certo tipo, costruito in questi 10 anni di amministrazione.
Rinnovamento, forte rinnovamento, perché lo faremo con molte persone nuove, che stanno portando le loro idee, i loro stimoli e che in questi mesi si stanno preparando per poter amministrare il nostro comune.
Si stanno preparando, per esempio, frequentando un corso per aspiranti amministratori: stanno investendo il loro tempo, la loro storia e il loro futuro con un entusiasmo del quale li ringrazio tanto.
Un altro ringraziamento che voglio fare è all’attuale gruppo di maggioranza, sia per il lavoro fatto assieme in questi anni, sia per l’aiuto e il supporto che, in vari modi, mi stanno dando in questo periodo. GRAZIE !!!!
Concludo questo intervento con un dato statistico: il 14,5% dei  sindaci in carica in Veneto, a luglio del 2013, sono donne.
Sarebbe interessante capire se questo dato è frutto del fatto che poche donne si candidano a questa carica, o se poche donne vengono poi votate, magari perché si pensa che non siano in grado di amministrare un comune.
Io spero di contribuire, nel mio piccolo, ad alzare questa media, perché sono convinta che ci sia bisogno di più donne in politica, e la nostra lista sarà espressione di questa convinzione e necessità.
Grazie della vostra attenzione.

1 commento

  • Antonio Copiello

    A me è piaciuta assai questa serata. Soprattutto il question-time. Una cosa da ripetere di sicuro anche da amministratori in carica come vi auguro di diventare. Complimenti ragazze!

    Antonio Copiello Venerdì, 28 Febbraio 2014 13:33 Commenta anche tu... Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.