Electroshow: un finale elettrizzante

IN SCENA. Il Busnelli di Dueville per le donne
Un finale elettrizzante a "Non solo 8 marzo"

“W Days. Non solo 8 marzo” chiude con un finale elettrizzante. Al teatro Busnelli l´ultimo appuntamento della rassegna dedicata alle donne sarà “Electroshow”.
Oggi alle 21 andrà dunque in scena lo spettacolo di e con Francesca Botti, insegnante al Teatro Stabile di Verona. Con uno stile grottesco ed evocando il cabaret degli anni ´20, la messinscena fotografa una società moderna che bombarda i cittadini delle metropoli con continui messaggi tesi ad indicare la giusta via da seguire per la realizzazione personale. Gli slogan pubblicitari, le riviste, la tv, la radio, le chiacchiere da bar fanno da guida ai desideri di ogni individuo. Gli esseri umani assomigliano sempre più a dei fantocci, che l´opera teatrale tende a ridicolizzare. In scena due universi, due personaggi: quello maschile pervaso dalla smania di potere, di denaro e di autocelebrazione. Poi quello femminile, con il suo bisogno di mostrarsi, apparire e piacere.
Biglietti a 10 e 8 euro.

Tagged under: teatro

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.