Ecco il polo tecnologico per i brevetti del futuro

DUEVILLE. Inaugurazione ieri mattina al "Dado Giallo" di via dei Martiri

Lezioni di stampanti 3D, elettronica e taglio laser

Tra stampanti 3D, sistemi di taglio laser, frese, laboratori di elettronica e programmazione ieri è stato inaugurato ufficialmente il FabLab al "Dado Giallo" di via dei Martiri, a Dueville. Dalle 10 alle 18 il polo tecnologico duevillese ha ospitato oltre cento visitatori attirati da macchinari e dimostrazioni. «Un'iniziativa frutto delle idee innovative di alcuni cittadini e di un territorio attento a investire sui giovani - ha spiegato Flavio Biffanti, coordinatore del Laboratorio di Fabbricazione Digitale - Questa struttura sarà una ricca "cassetta degli attrezzi" a cui si affiancano proposte come la sala prove o il laboratorio di sartoria». Dopo l'inaugurazione sono stati previsti appuntamenti per l'intera giornata con organizzazione della cooperativa "Il Mosaico". Per oltre due ore i 7 Fabber fondatori del FabLab hanno mostrato le potenzialità del laboratorio creando oggetti intagliati nel legno o modellati nella plastica. «Dal centro giovanile nato nel 2004, quando ricoprivo la carica di assessore alle politiche giovanili, a questo FabLab: in oltre 10 anni il progetto si è evoluto ascoltando il territorio e offrendo sempre nuove opportunità - ha commentato il sindaco Giusy Armiletti - Il nostro augurio è che ora le aziende della zona inizino ad interagire con questo spazio tecnologico». L'inaugurazione è continuata nel pomeriggio con il Coderdojo, laboratorio di programmazione per bambini e ragazzi delle scuole. I Fabber, inoltre, hanno mostrato ai più giovani come creare giochi, forme e figure in plastica e in legno.

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.