Dueville, gara con il freno tirato

C SILVER. Trasferta da dimenticare per lo Sportschool che col Trento non è mai stato in partita

Trasferta da dimenticare per lo Sportschool con Dueville mai veramente in partita sul campo di un Cus Trento che conquista due punti importanti, per classifica e morale, nel suo percorso da neopromossa. Sui legni del PalaSambapolis, dove in verità tutti hanno fatica, i vicentini partono col freno a mano tirato con Forner e compagni poco reattivi in difesa e con le polveri a dir poco bagnate in attacco, come certifica il misero 1/20 totalizzato nelle triple. Quindi sono gli universitari di coach Eglione a fare la partita con Trento che allunga in progressione e che dopo aver doppiato la prima boa in vantaggio (22-13) nel secondo round sprinta ancor più con i due quintetti che vanno al riposo separati da 20 punti. Al rientro in campo tutti si attendono la reazione dei biancorossi ed invece è sempre Trento, con i padroni di casa che con buone medie balistiche e una difesa aggressiva tengono a distanza di sicurezza gli avversari. Lo Sportschool non riesce mai ad arrivare a meno di 15 punti da un Trento che così porta all'incasso i due punti. E con Dueville che non incassa una sconfitta più pesante solo grazie ai tanti tiri liberi realizzati (24 punti su 53) e che domenica nel match interno contro il Resana, una delle classiche del campionato, dovrà avere un ben diverso atteggiamento per cercare di tornare alla vittoria.

Tagged under: sport basket

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.