Dueville è grande festa tricolore per il secondo posto


NAZIONALI DI CROSS. Stagione da incorniciare per la società del presidente e tecnico Faccin. Ottima prova di Centofante (veterani) che si è portato a casa la vittoria
Bergamin vola sui 300 e fa il record con la 4x100
A livello individuale brilla Tessaro che ha fatto suo l´ennesimo titolo

Sabato 16 e domenica 17 le gare, riservate alle categorie ragazzi e cadetti, disputate tra Vicenza e Marostica, hanno mostrato la vitalità del movimento giovanile vicentino. Dalle cadette i migliori risultati tecnici. Dalla pista di Marostica grandi progressi nell´alto ragazzi per Edoardo Pisani (Csi Fiamm) salito a 1m70 e un grandissimo crono nei 300 ad opera di Chiara Bergamin (Atl. Breganze) che ha corso in 405, collocandosi al secondo posto nelle liste stagionali nazionali cadette. Bergamin ha trascinato alla vittoria la staffetta 4x100 di Breganze che, con l´ottimo tempo di 502, strappa il record provinciale detenuto dal Fiamm Vicenza. Il giorno seguente, a Vicenza, ha dominato poi gli 80 correndo in 102, poco sopra il suo primato. Francesca Crestani (Vimar Marostica) si impone nettamente sui 2000 metri correndo da sola in 6´ 46 6 e altra bella prestazione di Stella Zambolin (Marconi Cassola) nei 1200 siepi dove chiude con il crono di 4´032 e si ripete, il giorno seguente, nei 1000, corsi in 3´053. Superlativa Alice Muraro (Csi Fiamm) che, alla prima uscita sugli 80 hs, sigla il crono di 117, risultato di elevato spessore che la inserisce tra le migliori specialiste a livello nazionale. La sorella Mariasole (Fiamm) non è stata da meno: a Vicenza ha vinto i 60 hs ragazze con 102 . Nella pista dove si allena, Alice Muraro è stata autrice di un´altra splendida gara nei 300 hs dove, alla prima uscita, ferma il cronometro a 466. Sempre a Marostica, Beatrice Bonato (G.A. Bassano) si aggiudica l´alto con 1m 58, così come la compagna di società, Lucrezia Sartori, il triplo con 10 m 36. Non c´è storia quando c´è in gara nei lanci Emma Peron, la migliore specialista regionale e non solo, che con la misura di 34m 07 si porta a casa la vittoria nel giavellotto, così come quella nel peso, dove è capolista nazionale, con la misura di 12m 27. Al maschile buona prestazione di Ottavio De Oliveira ( Breganze) nei 300 corsi in 375 e di Manuel Lando ( Marconi Cassola) nei 100 hs dove ferma il cronometro a 141. Al Perraro di Vicenza bella vittoria di Alessia Allegro (Csi Fiamm) nel lungo con 5m 23 che le regala la nuova miglior misura. Tra le ragazze Annachiara Pizzato ( Breganze) si aggiudica gli 80 in 85. Nel giavellotto la misura di 38m 90 permette a Elena Rancan(Fiamm) portare a casa la vittoria nel martello. Lucia Alberton (Marconi Cassola) vince la gara di giavellotto con 35m 12.Nei 1000 Francesco Barattin (Pol. Valdagno) chiude in 2´433. Nicola Roncolato guadagna centimetri preziosi nell´alto con 1m76. Doppietta nel peso e nel martello per Catalin Bodean (Fiamm) con 13m 42 e 44m 65, nuovi personal best. CH.RE.
L´Atletica Dueville ha concluso alla grande la stagione invernale dei cross con il secondo posto nella classifica per società nella diciottesima edizione dei tricolori di corsa campestre Csi.Il Dueville si conferma, ancora una volta, una delle migliori realtà a livello nazionale nell´ambito della promozione sportiva dell´atletica. La prova nazionale si è tenuta in Veneto, precisamente nella splendida cornice del parco di Villa Contarini, a Piazzola sul Brenta.143 società presenti, in rappresentanza di 13 regioni italiane, hanno fatto registrare numeri davvero impressionanti con il record, nella categoria ragazzi, di 166 atleti al via. Una curiosità di questi campionati nazionali: l´atleta più giovane della rassegna è stato proprio un atleta duevillese, Christian Melotto. La stagione invernale ha riconfermato la compagine, guidata dal presidente e tecnico Gianni Faccin, ai vertici provinciali e regionali per quanto riguarda la corsa campestre visto la vittoria nel campionato provinciale e il secondo posto in quello regionale, a pochi punti di distanza dalla Castionese di Belluno. La squadra duevillese, targata Chimica Ecologica, si è presentata al via con 45 atleti suddivisi in tredici categorie. Il Dueville si è dimostrato competitivo in quasi tutte le categorie riuscendo, sulla scia degli anni passati, a raccogliere ottime prestazioni. Negli esordienti, Emily Faccin si piazza secondo dopo aver condotto tutta la gara in testa, beffata all´ultimo sulla linea del traguardo. Nelle ragazze si è ben espressa Francesca Dalla Pozza, settima tra le ragazze. Negli junior il migliore è stato Andrea Collina che, grazie ad un´intelligente condotta di gara, si è piazzato ottavo. Tra le senior Gloria Tessaro non ha dato alcun segno di cedimento, andando a prendersi l´ennesimo titolo nazionale individuale. Settima piazza per la compagna Chiara Lionzo. Negli amatori A nei primi della classe Claudio Bagnara ( 7°) e Mirko Melotto (11°), così come, negli amatori B, Giovanni Bidese ha concluso la prova con un ottimo ottavo posto. Il secondo titolo nazionale arriva dalla maestosa prova di Giorgio Centofante tra i veterani.La classifica finale per società ha premiato il Dueville come seconda miglior società, dietro solo alla Nuova Olonio. Nelle gare a staffette, svoltesi ad Abano Terme, il quintetto delle giovanili femminili, formato interamente da atleti duevillesi, è giunto quarto ad un soffio dal podio, mentre il quintetto dei compagni maschi si è piazzato settimo. Nelle stessa gara il titolo va alla formazione mista del comitato di Vicenza. A livello assoluto il comitato vicentino ha dettato legge. Al maschile Vicenza agguanta un bel terzo posto con una grande rimonta. CH.RE.

Tagged under: atletica sport

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.